Cammini e Percorsi: lo Stato regala immobili da trasformare in hotel e punti ristoro per ciclisti e pellegrini

Il progetto dell'Agenzia del Demanio per rivalutare gli immobili su cammini e percorsi turistici e religiosi italiani

da , il

    Cammini e Percorsi: lo Stato regala immobili da trasformare in hotel e punti ristoro per ciclisti e pellegrini

    Cammini e Percorsi è l’iniziativa con cui lo Stato punta a rivalutare il cosiddetto “turismo lento”, trasformando cento immobili pubblici inutilizzati in ostelli, hotel e punti ristoro. Un progetto pensato per risollevare il turismo ma anche per dare un’occupazione e un’opportunità ai giovani.

    Cammini e Percorsi, progetto dell’Agenzia del Demanio, promosso dal ministero dei Beni culturali e da quello delle Infrastrutture e dei trasporti, si basa su un bando di gara per la concessione gratuita di immobili pubblici sui tracciati storico-religiosi e ciclopedonali. Come castelli, ville, monasteri, cantoniere, locande. Da affidare a giovani appassionati e volenterosi che li sappiano trasformare in remunerativi e calorosi ostelli, hotel e punti di ristoro. Tutto ciò che serve per accogliere turisti, ciclisti e pellegrini. Come avviene, ad esempio, nei percorsi del Cammino di Santiago in Spagna.

    A spiegare il progetto è Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio: «Cammini e Percorsi è un progetto che racchiude tutti gli obiettivi strategici che guidano l’attività quotidiana dell’Agenzia: il recupero di immobili pubblici non più utilizzati, il supporto e la collaborazione con gli enti territoriali, il confronto continuo con le altre istituzioni per trovare soluzioni ai problemi, il coinvolgimento della cittadinanza, la trasparenza nella gestione del patrimonio immobiliare dello Stato, l’attenzione verso le realtà locali e la volontà di generare valore economico e sociale grazie alla collaborazione pubblico-privato. Come è accaduto per il progetto Fari, oggi parte un cammino appassionante di trasformazione e rigenerazione di queste 100 strutture che coinvolgerà i giovani e le realtà locali in cui vivono, un beneficio reale che impatterà sui territori e sul turismo».

    Il turismo lento, quello a piedi o in bicicletta, che fa assaporare in silenzio e in pace le innumerevoli meraviglie paesaggistiche italiane. Gli immobili coinvolti nel progetto Cammini e Percorsi si trovano lungo la Via Appia, la Via Francigena, il Cammino di Francesco e il Cammino di San Benedetto, lungo le ciclovie VEnTO, SOLE e Acqua (Acquedotto Pugliese), e lungo altri itinerari riconosciuti a livello locale.