Sesso sul marciapiede nel centro di Roma, la foto fa il giro del web

In piazza Indipendenza e in pieno giorno si consuma un amplesso tra uomo e donna senza nessuno che intervenga. La denuncia di 'RomaFaSchifo'

da , il

    Sesso sul marciapiede nel centro di Roma, la foto fa il giro del web

    Un rapporto sessuale in pieno giorno nel centro di Roma. Uomo e donna, mezzi nudi, su un marciapiede a piazza Indipendenza sono nel pieno dell’amplesso quando vengono fotografati. L’immagine poi finisce su ‘RomaFaSchifo’, blog cittadino che vuole portare in primo piano il degrado della capitale italiana. I due focosi amanti fanno sesso in mezzo a un cumulo di rifiuti, a due passi dalla Stazione Termini e a pochi minuti dal centro di una delle città più visitate del mondo. Il marciapiede è quello dove c’è il palazzo che ospitò la sede di Federconsorzi.

    A poche centinaia di metri ci sono le sedi del ‘Corriere dello Sport’, del Consiglio Superiore della Magistratura e del ‘Sole24Ore’. I due non si sono preoccupati di nulla, neanche dei passanti che sgomenti guardavano la scena, sperando che intervenisse qualche vigile. La denuncia del blog ‘RomaFaSchifo’ è chiara e forte: “Ieri pomeriggio, i dipendenti degli uffici che affacciano su piazza Indipendenza si sono ‘goduti’ per l’ennesima volta la scena pornografica di gente che si accoppia sul marciapiede di una delle aree più centrali della città”.

    Ancora: “Su piazza Indipendenza affaccia l’ex sede della Federconsorzi: il proprietario oggi è un privato che sta subendo degli enormi danni economici: paga le utenze, paga persino l’Imu, ha fatto mille esposti e ha mille pronunciamenti a favore dello sgombero che però non viene effettuato da tre anni”. Il blog prosegue nel racconto che fa capire quanto Roma, in questo momento, sia ben lontana dalla definizione di ‘Città eterna’.

    “Come potete vedere, i controlli sono talmente intensi che due persone, in pieno giorno, possono tranquillamente farsi una tromb…in piena libertà, tra giacigli di fortuna, montagne di spazzatura dovunque e alcol e droga ad annebbiare il cervello. Delinquere, aggredire, scippare, violentare, occupare è diventato un diritto. La foto ha naturalmente fatto il giro della rete, come la denuncia. Basteranno?