Parona: 16enne muore tentando di scendere dal treno in corsa

Izabela, conosciuta da tutti come Iza, aveva 16 anni ed era una giovane promessa della pallavolo. E' morta nella stazione di Parona, in provincia di Pavia, travolta dal treno in corsa dal quale aveva deciso improvvisamente di scendere per raggiungere il suo fidanzato.

da , il

    Parona: 16enne muore tentando di scendere dal treno in corsa

    Iza Onea Virtopeanu aveva 16 anni ed è morta travolta da un treno dal quale aveva deciso improvvisamente di scendere, per raggiungere il fidanzato che era sceso poco prima dal convoglio, dopo una banale lite. La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio di venerdì 28 aprile, intorno alle 18.50, alla stazione di Parona (Pavia). Dopo le prime ricostruzioni fatte a caldo, in cui si era parlato semplicemente di un tragico incidente, il ragazzo che era con Izabella ha tentato di chiarire la dinamica dei fatti raccontando tutto ai carabinieri, nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura di Pavia (foto da Facebook).

    Secondo quanto raccontato ai carabinieri dal 20enne fidanzato di Iza, ancora sotto shock per quanto accaduto, entrambi si trovavano sul treno Trenord numero 10548, partito da Mortara e diretto a Milano Porta Genova. Quando il convoglio è giunto alla stazione di Parona Lomellina, lui è sceso con la sua bici, mentre lei, dopo averlo in un primo momento seguito, ha poi deciso di risalire sul treno. A questo punto, dopo che le porte del vagone si erano chiuse, la ragazza avrebbe avuto un altro ripensamento, e nel tentativo di scendere nuovamente dal treno ha forzato la maniglia del portellone. La ragazza sarebbe quindi rimasta incastrata con un piede nella porta, o comunque tra binario e banchina, per poi essere trascinata dal treno che aveva già ricominciato la sua corsa.

    iza morta a parona

    Michele, così si chiama il giovane fidanzato della povera Iza, ha spiegato che avevano avuto un banale litigio, uno di quei litigi molto frequenti tra fidanzatini: “Voleva scendere dal treno per fare pace con me”, ha raccontato ricordando che la giovane aveva avuto un passato difficile dal quale stava provando a uscire anche grazie al loro amore: “Iza era il mio angelo, le avevo ridato il sorriso”. La giovane non si è resa conto che stava commettendo un’imprudenza fatale. Secondo quanto confermato dalla Polfer, la ragazza avrebbe tentato di scendere dal treno quando questo era già in movimento. Il suo corpo è stato trascinato per 150 metri. Mercoledì sarà effettuata l’autopsia anche perché la procura di Pavia ha aperto un’inchiesta sulla tragedia avvenuta alla stazione di Parona.

    Appena si è diffusa sui social la notizia della tragedia, in tantissimi hanno cominciato a diffondere messaggi di cordoglio per la morte della ragazza, tra i tanti riportiamo quello delle compagne di squadra del Certosa Volley che su Facebook hanno voluto salutare Iza così: “La notizia della tragedia che ti ha coinvolto ha attraversato in un attimo i nostri cuori lasciando un solco e un vuoto incolmabile. La tua voglia di vivere e il tuo sorriso rimarranno sempre per noi da stimolo per coltivare al meglio quella nostra comune passione che tante gioie ti ha dato. Ora che il cielo ha un angelo in più siamo certi che questa grave perdita sarà pareggiata dai ricordi gioiosi della tua felicità che ci trasmettevi sul campo da gioco. Il tuo ricordo lo terremo stretto e non andrà mai perso. Ciao Iza”.