Terremoto in Emilia Romagna, oggi, 13 aprile 2017: scosse in provincia di Modena

Il terremoto oggi ha generato scosse di magnitudo 2.7 della scala Richter, a Finale Emilia, in provincia di Modena, e a Fiordimonte.

da , il

    Terremoto in Emilia Romagna, oggi, 13 aprile 2017: scosse in provincia di Modena

    Terremoto in Emilia Romagna oggi, 13-4-2017: la terra è tornata a tremare. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato diverse scosse di terremoto nel corso della notte e della mattinata: le principali si sono verificate a Finale Emilia, in provincia di Modena, e a Fiordimonte: entrambe le scosse di terremoto hanno avuto una magnitudo di 2.7 della scala Richter. Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli.

    Il terremoto oggi, 13 aprile 2017, ha colpito l’Emilia Romagna, con diverse scosse, se pur di lieve entità. Partiamo dalle scosse di terremoto verificatesi nella notte. Intorno alle ore 00:42 e 02:14 ci sono state due scosse di magnitudo 2.7 della scala Richter. Di queste scosse di terremoto l’Ingv ha individuato l’epicentro a Finale Emilia in entrambi i casi, mentre l’ipocentro è stato registrato a 5 chilometri di profondità.

    Sempre nel corso della notte si sono verificate altre scosse di terremoto, precisamente a Fiordimonte, in provincia di Macerata: l’intensità della scossa di terremoto, verificatasi alle ore 02.20, è stata di magnitudo 2.4 della scala Richter. Alle ore 03:13, un’altra scossa di terremoto di magnitudo 2.2, ha colpito Norcia, in provincia di Perugia; ipocentro a 9 chilometri di profondità. Infine, sempre nel corso della notte, intorno alle ore 03:47, una nuova scossa di terremoto sempre nella Marche, ha fatto tremare Fiordimonte, provincia di Macerata, con una scossa di lieve entità, 2.0 della scala Richter; ipocentro ad 8 km di profondità.

    Anche nella mattinata di oggi la terra ha continuato a tremare: sul terremoto le ultime notizie parlano di una scossa di magnitudo 2.3 nel Tirreno meridionale, verificatasi alle ore 06:57; epicentro in mare, 31 km a nord di Messina, 42 km a nord ovest di Reggio Calabria; ipocentro a 129 km di profondità. Alle ore 07:10, un’altra scossa di terremoto di magnitudo 2.7 ha colpito di nuovo Fiordimonte, in provincia di Macerata; ipocentro ad 8 km. La geo-localizzazione di questa scossa di terremoto è stata la seguente: 35 chilometri ad est di Foligno, 60 km ad est di Perugia, 63 km a nord ovest di Teramo, 65 km a nord est di Terni. Intorno alle ore 09:48 il terremoto ha colpito Pizzoli, provincia dell’Aquila, con una scossa di magnitudo 2.2; ipocentro a 13 km.

    Infine, alle ore 10:38 una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 a fatto tremare ancora Norcia, in provincia di Perugia; ipocentro a 10 km.

    Come di consueto, per sapere tutto del terremoto in tempo reale, continuate a seguirci.