Locandina gay blasfema sull’Ultima Cena: rivolta contro bar di Salerno

Nella locandina gay sull'Ultima Cena giudicata blasfema, Gesù e i discepoli sono stati sostituiti da omosessuali nudi che si baciano

da , il

    Locandina gay blasfema sull’Ultima Cena: rivolta contro bar di Salerno

    A pochi giorni dalla Pasqua arriva una locandina gay giudicata blasfema, in quanto ispirata all’Ultima Cena di Leonardo, a fare infuriare i credenti di Salerno. Nel mirino il gruppo Diver City, che ha pubblicizzato così la serata gay che ha organizzato, e il Caffè Verdi di Salerno dove la locandina è stata affissa.

    L’Ultima Cena, una delle più grandi opere d’arte di Leonardo da Vinci, è la famosa rappresentazione dell’ultima cena tra Gesù e i suoi discepoli. Insomma, un dipinto con un’altissima valenza cristiana. Il gruppo Diver City ha ben pensato di metterci mano realizzando un fotomontaggio in cui Gesù e i discepoli sono stati sostituiti da omosessuali nudi che si baciano. La locandina è stata affissa all’esterno del Caffè Verdi che ospiterà la serata gay. Apriti cielo!

    A ribellarsi, gridando allo scandalo e alla blasfemia, sia sacerdoti che credenti, i quali hanno considerato offensiva la locandina. «Ok la libertà di espressione e la laicità – è il pensiero che accomuna chi la locandina non l’ha gradita – ma non è giusto offendere la sensibilità dei credenti». Il bar, su Facebook, ha pubblicato un comunicato per spiegare la vicenda, seguito da decine di commenti.