Truffa delle monete thailandesi spacciate per 2 euro

Controllate bene il resto per evitare brutte sorprese: molti commercianti usano spacciare le monete thailandesi per 2 euro

da , il

    Truffa delle monete thailandesi spacciate per 2 euro

    Attenzione alla truffa delle monete thailandesi spacciate per 2 euro. Sono sempre più le persone che, tornate a casa, scoprono di avere nel portafoglio monete thailandesi e non italiane. I 10 Bath sono infatti molto simili, per colore e grandezza, alle monete da 2 euro, e i truffatori hanno escogitato un nuovo metodo per raggirare i malcapitati di turno.

    Basta sostituire nel resto i 2 euro con 10 Bath. In pochi si accorgono in tempo della truffa delle monete thailandesi al posto dei 2 euro. Il valore di 10 Bath, tra l’altro, è molto inferiore a 2 euro: 25 centesimi. Insomma, i truffati si ritrovano con un euro e 75 centesimi in meno in tasca.

    Ne avevamo parlato un anno fa ma la truffa è ancora attuale. L’allarme lo aveva lanciato Sergio Veroli, presidente di Federconsumatori, dopo diversi casi registrati tra Napoli e provincia: “State molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e valutate bene il resto, soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri e turisti, perché è più facile che si verifichino truffe o errori”. Nuovi casi di monete thailandesi spacciate per 2 euro arrivano oggi da Roma, dove molti commercianti rifilano la “sola” a turisti e non solo. E attenzione anche al resto erogato dalle macchinette automatiche: le monete thailandesi possono fuoriuscire anche da lì!