Scosse di terremoto nel Reatino: Amatrice trema ancora

L'Ingv ha registrato una scossa di magnitudo 3.2 della scala Richter.

da , il

    Scosse di terremoto nel Reatino: Amatrice trema ancora

    Nuove scosse di terremoto nel Reatino: l’Ingv ha registrato, intorno alle 4.08, una scossa di magnitudo 3.2 della scala Richter nel Centro Italia, ancora una volta in quelle zone già pesantemente colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. Il terremoto oggi ha colpito la provincia di Rieti, in particolare la terra ha tremato ancora ad Amatrice, e a percepire nettamente le scosse di terremoto sono stati i Comuni di Campotosto, Accumoli e Capitignano.

    Il terremoto per l’Ingv è avvenuto alle ore 4:08:16 ora italiana, ad una profondità di nove chilometri. Amatrice (Rieti), Capitignano e Campotosto (L’Aquila) sono i Comuni più vicini all’epicentro del terremoto di oggi. La nuova scossa di terremoto è stata avvertita chiaramente dagli abitanti nelle zone epicentrali fino ad un raggio di venti chilometri.

    Non si è tratta dell’unica scossa di terremoto di stanotte: l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto alle ore 01:27, a Cittareale, in provincia di Rieti, di magnitudo 2.3 della scala Richter; ipocentro ad 11 km. La geo-localizzazione di questa scossa di terremoto è stata individuata a 37 km a nord ovest dell’Aquila, 40 km ad est di Terni, 48 km ad ovest di Teramo, 52 km a sud est di Foligno.

    Alle ore 04:08, c’è stata la scossa di terremoto più importante, quella che ha fatto tremare nuovamente la terra ad Amatrice, in provincia di Rieti: la magnitudo è stata di 3.2 della scala Richter, l’ipocentro a 9 chilometri. La geo-localizzazione dell’evento è stata individuata a 30 km a nord dell’Aquila, 31 km ad ovest di Teramo, 56 km ad est di Terni, 63 km a sud est di Foligno, 69 km ad ovest di Montesilvano.

    Un’altra scossa di terremoto è stata poi registrata nelle Marche, con epicentro a Fiastra, in provincia di Macerata: la magnitudo è stata di 2.0 della scala Richter, l’ipocentro a 9 km di profondità. Alle ore 05:0o, una debole scossa di terremoto, di intensità 2.0, ha colpito la provincia di Macerata, con epicentro a Fiordimonte; ipocentro a 10 chilometri di profondità. La geo-localizzazione è stata individuata a 32 km ad est di Foligno, 57 km ad est di Perugia, 62 km a nord est di Terni, 65 km a nord ovest di Teramo.

    Per rimanere sempre informati sul terremoto in tempo reale, continuate a seguirci, vi forniremo tutte le ultime notizie sul terremoto, l’intensità delle scosse e la geo-localizzazione degli eventi.