Acqua Sant’Anna ritirata dai supermercati Auchan: ha un cattivo odore

La ragione potrebbe essere riconducibile a un'alterazione organolettica

da , il

    Acqua Sant’Anna ritirata dai supermercati Auchan: ha un cattivo odore

    I supermercati Auchan hanno provveduto al ritiro di un lotto di acqua Sant’Anna, perché pare che le bottiglie in questione, una volta aperte, emanassero una ‘strana puzza’.

    La nota catena francese ha pubblicato sul proprio sito il numero del lotto incriminato, accompagnato da un breve messaggio rivolto ai consumatori:

    ‘Il lotto in questione è il L7012NOH, con scadenza gennaio 2019. La ragione del richiamo di queste confezioni di Acqua Sant’Anna riguarda la possibile alterazione organolettica (odore anomalo per eventuale presenza di tracce di H2O2/CH3COOH) del prodotto’.

    Il messaggio è rintracciabile nella sezione ‘Recupero prodotti’ del sito internet della catena di supermercati.

    Auchan invita pertanto i suoi clienti ‘a restituire al punto vendita eventuale merce acquistata e non ancora consumata’.

    L’azienda Fonti di Vinadio Spa ha invece precisato che non risultano episodi di contaminazione, né di malori causati dal consumo dell’acqua contenuta nelle bottiglie del lotto incriminato. Ad oggi, l’odore anomalo sarebbe stato percepito solo dai clienti dei supermercati Auchan. In ogni caso le bottiglie sono state tutte ritirate a scopo precauzionale.