Bambina salvata da un militare che la prende sulle spalle: la foto diventa virale

Dopo il terremoto la sua casa è rimasta sepolta dalla neve

da , il

    Bambina salvata da un militare che la prende sulle spalle: la foto diventa virale

    Nel buio che pervade i giorni che seguono a una tragedia come il terremoto, capita (fortunatamente) di poter raccontare anche storie positive, che danno quel pizzico di speranza per poter continuare ad andare avanti. La storia di Rachele, 5 anni, è di quelle che ti lasciano il dolce in bocca e ti fanno sorridere: nella sua breve vita ha già dovuto affrontare il dramma del terremoto e dell’abbandono della sua casa, perché letteralmente sommersa dalla neve. A portarla in salvo è stato un militare. La foto che lo immortala con la piccola sulle spalle, in uno scenario totalmente innevato, è diventata virale.

    Il paese di Rachele è rimasto completamente isolato: niente più corrente elettrica, né cibo, per questo, insieme alla sua famiglia è stata portata al caldo e al sicuro, presso il comando dei Carabinieri del Comune di Valle Castellana, in provincia di Teramo. Lì ha vissuto diversi giorni insieme ad altri 160 abitanti sfollati. I carabinieri hanno ceduto i propri alloggi di servizio ai bambini, mentre gli adulti hanno dormito su alcune brandine.

    Purtroppo però la situazione non dava alcun cenno di miglioramento, così è stata decisa l’evacuazione della popolazione di Valle Castellana. Anche Rachele con la sua famiglia si è preparata alla partenza in elicottero: per arrivare al velivolo tutti gli sfollati hanno dovuto percorre un tratto di strada rivestito da neve fresca.

    La piccola ha iniziato a camminare, ma dopo poco i suoi piedini si sono congelati e non ha più avuto le forze per continuare. E’ in quel momento che è venuto in suo aiuto un gigante buono, un alpino che stava guidando il gruppo, che ha subito capito la disperazione di Rachele e ha scelto di diventare il suo eroe: ‘Vieni con me’, le ha detto offrendole una tazza di tè e del cioccolato che aveva in tasca. L’ha rassicurata e quando ha visto che si era tranquillizzata, l’ha presa sulle spalle, per alleggerirle il tragitto verso l’elicottero, che l’avrebbe portata in salvo.

    La mamma della piccola, Marina Bianchini, ha immortalato l’immagine dell’alpino con sua figlia sulle spalle e subito è diventata virale: un’immagine che ritrae un’azione, per certi versi ordinaria, per chi ha scelto di svolgere un certo tipo di lavoro, tuttavia rimane anche uno scatto che tracima di speranza, soprattutto agli occhi di quella bambina, Rachele, che da grande certamente ricorderà che anche nelle situazioni peggiori, quando meno te lo aspetti, arriva sempre un gigante buono a salvarti.