Raccolta fondi per il terremoto di Amatrice e centro Italia: a chi fare donazioni?

Tutte le modalità per dare una mano a chi ha bisogno

da , il

    Raccolta fondi per il terremoto di Amatrice e centro Italia: a chi fare donazioni?

    Come aiutare i terremotati efficacemente? A chi fare donazioni in denaro? Nel momento del bisogno gli italiani sanno essere molto generosi, lo dimostrano quando occorre aiutare in maniera concreta chi è in difficoltà, come le popolazioni del Centro Italia colpite ancora da terremoti che proseguono senza sosta, ormai da mesi. Le ultime scosse del 18 gennaio 2017 hanno portato indietro la memoria al 24 agosto 2016, quando il sisma ha messo in ginocchio mezza Italia centrale. Vediamo di seguito come fare a dare un contributo reale alle vittime del terremoto.

    Numero solidale per le vittime del terremoto

    Come già dopo il sisma del 24 agosto, la Protezione Civile ha ri-attivato il numero solidale 45500 per raccogliere fondi da destinare alle regioni del Centro Italia colpite dal terremoto. E’ possibile donare 2 euro inviando un sms o chiamando da rete fissa. Gli operatori che aderiscono all’iniziativa sono: Tim, Vodafone, Wind- H3G, Fastweb (solo rete fissa), Poste mobile, Clouditalia, Convergenze, CoopVoce, TwT e Uno Communications.

    Conto corrente per aiutare i terremotati

    Il Dipartimento della Protezione Civile ha aperto anche un conto corrente bancario, presso Monte dei Paschi di Siena, per raccogliere donazioni in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 18 gennaio 2017, che è seguito al terremoto del 24 agosto 2016, da quelli successivi del 26 e del 30 ottobre 2016. Le donazioni possono essere effettuate tramite bonifico sia dall’Italia sia dall’Estero usando le seguenti coordinate:

    Banca: Monte dei Paschi di Siena – Filiale di Roma Via del Corso 232

    Iban: IT 44 P 01030 03200 000006366341

    Beneficiario: PRES.CONS.MINISTRI DIP.PROT.CIVILE – VIA ULPIANO 11 – 00193 – ROMA RM

    Causale: “Emergenza Terremoto Centro Italia”

    Per i bonifici dall’estero va riportato il seguente codice BIC/SWIFT: PASCITMMROM

    Come disposto dal decreto legge 189/2016, convertito dalla legge 229/2016, le donazioni al numero solidale 45500 e i versamenti sul conto corrente bancario attivato dal Dipartimento della Protezione Civile confluiranno nella contabilità speciale del Commissario straordinario alla ricostruzione e saranno gestite secondo le modalità previste dal Protocollo d’intesa per l’attivazione e la diffusione di numeri solidali.

    Quanto è stato raccolto finora

    La prima raccolta fondi, promossa in seguito al terremoto del 24 agosto e chiusa il 9 ottobre, ha permesso di raccogliere oltre 15 milioni di euro. Con la seconda attivazione del numero solidale, a seguito alle scosse del 26 e del 30 ottobre, sono stati raccolti, fino al 30 novembre, 4.415.294,00 euro. Al 16 gennaio, tramite il numero solidale 45500 riattivato il 31 dicembre, sono stati raccolti 1.455.402,00 euro. Alla stessa data, tramite bonifici su conto corrente intestato al Dipartimento, sono stati raccolti 8.007.031,71 euro.

    Conto corrente Poste/Croce Rossa

    Per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia è possibile anche utilizzare il conto corrente attivato da Poste Italiane e Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

    IBAN: IT38R0760103000000000900050

    BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

    Beneficiario: Associazione della Croce Rossa Italiana

    Causale: “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Terremoto Centro Italia”

    Oppure utilizzare il conto corrente della Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

    IBAN: IT40F0623003204000030631681

    BIC/SWIFT: CRPPIT2P086

    Beneficiario: Associazione della Croce Rossa Italiana

    Causale: “Terremoto Centro Italia”

    La donazione in denaro sarà interamente utilizzata da Croce Rossa Italiana per mettere a disposizione della popolazione derrate alimentari e beni di prima necessità, e per il mantenimento efficiente delle strutture di accoglienza.

    Informazioni e contatti: email da spedire a aiuti@cri.it – Telefono: 06-5510

    Raccolta fondi di Corsera e TgLa7

    Anche il Corriere della Sera e il TgLa7 diretto da Enrico Mentana si sono attivati per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni delle zone devastate dal terremoto in Centro Italia. E’ possibile effettuare versamenti con bonifico bancario sul conto corrente 1000/145551 aperto appositamente presso Banca Prossima. I bonifici vanno intestati “Un aiuto subito – Terremoto Centro Italia 6.0″.

    L’Iban da utilizzare per le donazioni dall’Italia è: IT17 E033 5901 6001 0000 0145 551. Dopo aver inserito l’importo da donare, usando il codice 9707 nel campo ‘beneficiario’ tutti gli altri dati verranno compilati in automatico. Per le donazioni dall’estero l’Iban è invece: IT17 E033 5901 6001 0000 0145 551 BIC BCITITMX.

    Le donazioni possono essere effettuate anche con carta di credito sulla piattaforma Tim www.unaiutosubito.org.