Letizia Moratti condannata per gli ‘incarichi d’oro’: deve risarcire il Comune di Milano con 590mila euro

Letizia Moratti condannata per gli ‘incarichi d’oro’: deve risarcire il Comune di Milano con 590mila euro

Giudicati colpevoli anche il suo vice Riccardo De Corato e una ventina tra assessori e funzionari

da in Cronaca, Cronaca di Milano, News Cronaca
    Letizia Moratti condannata per gli ‘incarichi d’oro’: deve risarcire il Comune di Milano con 590mila euro

    L’ex sindaco di Milano, Letizia Moratti, dovrà risarcire il Comune di Milano con oltre 590mila euro essendo stata giudicata colpevole in via definitiva dalla sezione giurisdizionale centrale d’appello della Corte dei Conti. Moratti è stata condannata insieme al suo vice, Riccardo De Corato e con altre venti persone in tutto, divisi tra ex assessori della giunta da lei guidata ed ex funzionari di Palazzo Marino. Per la vicenda degli “incarichi d’oro” elargiti durante la loro amministrazione (tra il 2006 e il 2011), la somma totale dei risarcimenti da versare è pari a 1 milione e 82mila euro.

    La Moratti è stata ritenuta colpevole di aver causato un danno alle casse del Comune quando era sindaco di Milano, avendo assegnato undici incarichi dirigenziali a soggetti esterni all’amministrazione meneghina. L’ex primo cittadino dovrà versare oltre 591 mila euro come risarcimento per aver dato 11 incarichi dirigenziali esterni a non laureati (per quasi 1 milione e 900 mila euro), e per aver istituto un ufficio stampa alle sue dirette dipendenze pagato con i soldi di Palazzo Marino.

    Per i giudici contabili, si legge nella sentenza, l’operato di Letizia Moratti avrebbe avuto “il connotato della grave colpevolezza, ravvisabile in uno scriteriato agire, improntato ad assoluto disinteresse dell’interesse pubblico alla legalità e alla economicità dell’espletamento della funzione di indirizzo politico-amministrativo spettante all’organo di vertice comunale”. I magistrati hanno confermato anche la “grave colpevolezza della condotta” per tutti gli assessori che allora votarono le delibere con cui sono state conferite le consulenze d’oro.

    La Moratti è stata quindi condannata insieme all’ex vice sindaco De Corato (quest’ultimo dovrà risarcire 21.763 euro per gli stessi capi di imputazione della Moratti) e gli ex assessori Tiziana Maiolo, Mariolina Moioli, Edoardo Croci e Carla De Albertis.

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaCronaca di MilanoNews Cronaca
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI