Come rubano nei garage: difendersi dai furti nei box

Come rubano nei garage: difendersi dai furti nei box

Consigli e dritte per contrastare i malintenzionati

da in Cronaca, Furti, Furti in casa, How to Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Come rubano nei garage: difendersi dai furti nei box

    Come rubano nei garage? Saperlo può essere utile per difendersi dai furti nei box, sempre più frequenti. La tecnica utilizzata dai ladri sembra essere ormai più che consolidata, il ”nuovo” escamotage per rubare nei garage gli permette di entrare in azione praticamente a colpo sicuro. Vi illustriamo come i ladri mettono a segno i loro furti in tutta tranquillità, così da poter prendere misure di sicurezza adatte a proteggere i vostri averi – preziosi e non – custoditi nei box.
    (photo credit P.V)

    Per rubare nei garage, la tecnica utilizzata dai ladri è molto semplice. Dato che il fattore tempo è fondamentale per la buona riuscita di un colpo, i ladri preferiscono andare ”sul sicuro” senza perdere minuti preziosi. In pratica viene effettuata un’apertura nella porta dei garage, che consente di guardare dentro per controllare cosa vi sia custodito tra le mura del box. E quindi in seguito si procede eventualmente allo scasso.

    Dopo aver individuato un box da ”ispezionare”, i ladri procedono allargando leggermente le prese d’aria (dove possibile), in modo da ottenere due fori. In caso di porta senza prese d’aria, per praticare i fori, spesso i malintenzionati usano un comune trapano o una fresa.

    In pochi secondi i ladri riescono ad osservare cosa è presente all’interno del garage, anche se buio. Come? Attraverso l’uso di un sondino, o più di uno, fatto passare attraverso i fori effettuati in precedenza. Con una microcamera e una luce led è possibile avere un chiaro quadro di cosa si ”nasconde” nel box preso di mira.

    Dopo aver monitorato l’interno del box, e aver trovato qualcosa di interessante che fa al caso suo, il ladro provvede poi, nei giorni successivi, ad appostarsi e organizzare – da solo o con altri malintenzionati – il furto vero e proprio. Di solito avviene nel giro di poche settimane.

    Svaligiare garage o depositi risulta un gioco da ragazzi anche perché spesso le serrature standard applicate alle porte sono poco sicure e facilmente sfondabili con un semplice piede di porco. Inoltre le stesse porte spesso sono scarsamente robuste, cioè realizzate da lamiere molto sottili. Per accedere ai garage dotati di queste porte, i ladri hanno quindi gioco facile. Uno dei metodi più praticati è quello di manovrare la leva di sblocco interna della serratura con un ferretto introdotto attraverso un piccolo foro praticato col trapano, in modo da aprirlo dall’esterno in modo semplice e rapido. Inoltre, se la lamiera della porta del box risulta essere particolarmente sottile, è possibile che venga praticato un foro di grandi dimensioni, attraverso il quale poter introdurre l’intera mano, dettaglio che rende il furto ancora più facile.

    La raccomandazione iniziale che facciamo ai nostri lettori è prima di tutto di verificare con molta attenzione la presenza di eventuali forellini nelle porte basculanti dei garage, che spesso passano inosservati poiché applicati in punti poco visibili. Poi consigliamo di installare adeguate serrature corazzate di sicurezza e cambiare porta, magari con una blindata. Nel caso non fosse possibile, consigliamo di rinforzare le porte con accessori adatti allo scopo. Ad esempio, per scongiurare la foratura della lamiera è possibile inserire piastre di protezione in acciaio cementato, temprato e zincato. Oppure installare spranghe di rinforzo nel lato inferiore della porta basculante, o anche ancorare la porta al suolo grazie a gruppi di fissaggio.

    689

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaFurtiFurti in casaHow to Cronaca
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI