Genny ’a carogna condannato a 10 anni per traffico di droga

Genny ’a carogna condannato a 10 anni per traffico di droga

Il capo ultrà del Napoli si trovava agli arresti domiciliari

da in Cronaca, Cronaca di Napoli, Droga, News Cronaca, Reati
Ultimo aggiornamento:
    Genny ’a carogna condannato a 10 anni per traffico di droga

    Che fine ha fatto Genny ‘a carogna? Il capo ultrà del Napoli è stato condannato a dieci anni di reclusione per traffico internazionale di droga. Genny, al secolo Gennaro De Tommaso, era diventato famoso durante la finale di Coppia Italia del 2014 tra Napoli e Fiorentina allo stadio Olimpico di Roma. Prima della partita erano scoppiati violenti scontri tra ultrà napoletani e romanisti, culminati con il ferimento di Ciro Esposito, tifoso partenopeo poi morto in ospedale.

    Genny ‘a carogna salì alla ribalta mediatica perché, a cavalcioni sulla barriera divisoria della curva, sembrava mediare tra i tifosi del Napoli (avvelenati visto che le notizie della morte di Esposito stavano iniziando a circolare) e le forze dell’ordine, affinché la finale si disputasse senza problemi. De Tommaso suscitò l’indignazione dell’opinione pubblica anche perché indossava la maglietta con la scritta “Speziale libero”. Antonino Speziale è l’ultrà del Catania condannato per l’omicidio del poliziotto Filippo Raciti, ucciso durante i disordini alla fine del derby siciliano Catania-Palermo del 2007.

    La condanna a dieci anni nulla c’entra con quella partita. Genny ’a carogna, con diversi precedenti penali alle spalle, è stato coinvolto insieme a esponenti della camorra in un’inchiesta sull’importazione di droga dall’Olanda e dalla Spagna. A novembre 2015 si era costituito alla polizia finendo così in carcere. Un anno dopo aveva ottenuto gli arresti domiciliari, purché se ne andasse lontano da Napoli: era finito così a Livorno.

    Il 28 novembre è arrivata la sentenza al termine del processo con rito abbreviato. Il gup lo ha condannato a dieci anni di carcere (l’accusa ne aveva chiesti 18) per associazione a delinquere e traffico internazionale di stupefacenti. Insieme a lui condannati due zii e due cugini.

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaCronaca di NapoliDrogaNews CronacaReati

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI