Truffa della frutta, cos’è e come funziona?

Truffa della frutta, cos’è e come funziona?

Come viene architettato l'imbroglio ai danni delle ignare vittime e come evitarlo

da in Cronaca, How to Cronaca, Truffe
Ultimo aggiornamento:
    Truffa della frutta, cos’è e come funziona?

    Cos’è la truffa della frutta? Non è una truffa nuova, in verità se ne parla da tempo, diversi articoli di rotocalchi nazionali negli ultimi anni hanno riportato notizie circa la “truffa della frutta”. Ma come viene organizzata questa truffa? E soprattutto, cosa bisogna fare per non diventare vittima dei malintenzionati? Andiamo per ordine e vediamo prima di tutto come viene architettato l’imbroglio ai danni delle ignare vittime, quali sono le modalità della truffa della frutta e quindi come non cascarci.

    Sono state molte le vittime di sedicenti finti ambulanti che ai clienti proponevano la vendita di cassette di frutta e verdura a prezzi convenienti, per poi derubarli dei loro averi. Il comune denominatore di questi truffatori pare sia un furgone bianco, i modi spicci e la vendita di prodotti alimentari come ortofrutta eseguite ai lati di strade trafficate o di periferia: le modalità sono le stesse e geograficamente molto diffuse, la truffa risulta talmente efficace e di facile realizzazione che ormai se ne sente sempre più parlare sia a Nord che a Sud.

    In molti casi i truffatori sfruttano la vendita di frutta e verdura come diversivo per borseggiare i malcapitati, sfilando denaro dai portafogli o rubando oggetti di valore. A volte, invece (capita soprattutto agli anziani) la vittima si vede caricare in macchina cassette su cassette di frutta e verdura (anche avariate) per poi vedersele imposte dal malvivente, dietro ovviamente un compenso ‘di favore’. Raramente si legge di arresti in merito, in quanto non esiste un vero e proprio negozio al quale risalire per identificare i malviventi e spesso le vittime si rendono conto di essere stati raggirati troppo tardi, dimenticandosi dettagli importanti da riferire alle autorità per dare un volto ai ladri.

    Non è raro che i truffatori si avvicinino ai loro obiettivi (come detto le vittime sono quasi sempre anziani) fingendo stupore ed esclamando di essere un caro vecchio amico di un loro parente stretto, come ad esempio un figlio. Dopo essere entrati un po’ in confidenza si passa alla seconda fase, quella dell’offerta di frutta e verdura a prezzi golosi, una vera e propria esca per il malcapitato che pensa di fare un grosso affare acquistando la merce a prezzi stracciati. A questo punto però, dopo averlo distratto dal tenere d’occhio la propria macchina o le tasche, il truffatore, con abile mano sottrae portafoglio o oggetti di valore dall’auto della vittima.

    A questo punto molti di voi si staranno chiedendo come è possibile evitare la truffa della frutta? Il consiglio è di diffidare dai venditori ambulanti che fingono di conoscervi e cercano di rifilarvi a tutti i costi prodotti ortofrutticoli, state molto attenti quando andate a fare la spesa nei mercati all’aperto o presso bancarelle improvvisate per strada, quindi non perdete mai di vista i vostri oggetti personali e preziosi, soprattutto se li tenete nelle tasche o nella borsa.

    596

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaHow to CronacaTruffe

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI