E’ morto Padre Amorth, l’esorcista che odiava lo Yoga e i gay

E’ morto Padre Amorth, l’esorcista che odiava lo Yoga e i gay

Eseguì oltre 70mila esorcismi fin dal 1986

da in Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    E’ morto Padre Amorth, l’esorcista che odiava lo Yoga e i gay

    A 91 anni è morto don Gabriele Amorth, meglio conosciuto come Padre Amorth. Sacerdote paolino, scrittore e uno degli esorcisti più famosi in tutto mondo, esercitava il suo ministero nella Diocesi di Roma. Nelle ultime settimane la sua salute aveva subito un duro colpo in seguito ad alcune complicazioni polmonari. Era ricoverato nell’ospedale della Fondazione Santa Lucia, nella Capitale. Negli anni Padre Gabriele Amorth è salito alla ribalta per i suoi attacchi contro chiunque, partendo dai gay per finire a Harry Potter, passando per il presidente emerito Giorgio Napolitano e Maurizio Crozza. Senza dimenticare la festa di Halloween e lo Yoga.

    • GIORGIO NAPOLITANO
      Non mi piace, non ho molta stima di lui. C’è il diavolo dietro di lui e attorno a lui ci sono tanti seguaci del diavolo, ossia tanti seguaci del dio quattrino. Lui ha fatto quello che ha potuto, si è comportato bene ma non è che abbia fatto qualcosa di veramente valido per la situazione italiana”, disse a Un giorno da pecora su Radio2.
    • MARIO MONTI
      E’ un capo massone [...] che vuole distruggere la Chiesa o affamarla; piaccia o meno, è uno strumento nella mani di Satana”.
    • NICHI VENDOLA
      Il sacerdote criticava anche Nichi Vendola: “è sotto la nefasta influenza del demonio”, come “chiunque in politica appoggi leggi favorevoli all’aborto, o ammiccanti ai gay”.
    • SILVIO BERLUSCONI
      Su Silvio Berlusconi in realtà non disse che aveva a che fare con il demonio, ma era convinto che nella villa di Arcore ci fosse la presenza del maligno, data anche la storia di passione/perversione/amore/morte che aveva riguardato l’ex proprietario dell’immobile. Padre Amorth mise in guardia l’allora Cavaliere (ormai ex) poiché lo vedeva “un po’ di qua e un po’ di là. Ma ha fatto tante cose buone quando era capo dello Stato”, disse sempre a Radio2. Peccato che l’ex presidente del Consiglio non è ma stato Capo dello Stato.
    • OMOSESSUALI
      Uno dei suoi bersagli preferiti erano gli omosessuali: celebre un suo intervento a La Zanzara, il programma di Radio24 condotto da Giuseppe Cruciani, dove dichiarò che i gay agiscono “indubbiamente dietro suggerimento del demonio”. Questo perché “essere gay è un male contro natura. Gli animali non fanno certe porcherie che fanno gli omosessuali”. Il sacerdote non ha dubbi: i gay “vanno dritti all’inferno” perché si lasciano vincere dalla “malattia”. Si può guarire, dice padre Amorth, “perché è un’abitudine che dipende da quello che si vede, dalle compagnie che si frequentano, dalla televisione, da internet. Purtroppo la televisione fa propaganda omosessuale. Ed è per questo che ci troviamo in un mondo così corrotto e guasto”.
    • MAURIZIO CROZZA
      Maurizio Crozza “si avvale dei suggerimenti del demonio. Il demonio non ci tiene a possedere le persone, però suggerisce”.
    • FIORELLO
      Quando Fiorello ha parlato dei preservativi in tv, padre Amorth è intervenuto spiegando che “dietro quella indecente promozione c’è una tentazione del demonio”, perché “oggetto dell’azione del Maligno”.
    • TELEVISIONE
      Padre Amorth ce l’aveva con tutta la tv, convinto che Satana “si nasconde subdolamente in certi spettacoli e giochi televisivi, per esempio quello dei pacchi di Affari Tuoi e nella pubblicità, assai spesso.

      La sua tattica è quella di far credere che non esista, che sia solo un parto della fantasia”.

    • HARRY POTTER
      Harry Potter è il male: nonostante i libri dell’idolo letterario e cinematografico siano venduti anche nelle librerie cattoliche “porta alla magia e, quindi, porta al male. Anche in Harry Potter il demonio ha agito in maniera nascosta e furba, sotto forma di poteri straordinari, magie, maledizioni”.
    • HALLOWEEN
      Cosa vuol dire Halloween? Per padre Amorth “è rendere un osanna al diavolo: se adorato, anche soltanto per una notte, pensa di vantare diritti sulla persona”. Halloween, una festa che non è altro che “una trappola del demonio, che le prova tutte”.
    • DISCOTECA
      Uno dei suoi tanti messaggi ai giovani? “Attenzione alle discoteche. Nella maggior parte dei casi l’itinerario è d’obbligo: l’alcool, il sesso, la droga, la setta satanica”.
    • YOGA
      Gabriele Amorth ha spesso lanciato anatemi contro lo Yoga: “Pratiche orientali apparentemente innocue come lo yoga sono subdole e pericolose. Pensi di farle per scopi distensivi ma portano all’induismo. Tutte le religioni orientali sono basate sulla falsa credenza della reincarnazione. E’un colossale imbroglio, come tutta la filosofia sottostante”.
    • MAOMETTO
      Maometto per Padre Amorth “dal punto di vista della condotta personale, rappresentò quanto di più lontano esista dalla logica di Dio e da questa angolazione credo corretto definirlo un esempio di possessione satanica”.
    • ”SATANA E’ OVUNQUE”
      L’esorcista non dimenticava di mettere sempre tutti in guardia dagli artefici del demonio: “Satana è sempre nascosto e la cosa che desidera di più è che non si creda alla sua esistenza. Studia ognuno di noi e le sue tendenze al bene e al male, e poi suscita le tentazioni”.

    Padre Amorth era nato a Modena il primo maggio 1925. Entrò nella Casa Madre della Congregazione Società San Paolo ad Alba il 25 agosto 1947, a cinque anni di distanza dall’incontro con il fondatore, il beato don Giacomo Alberione, e venne consacrato sacerdote a Roma nel gennaio 1951. Nel 1985 venne nominato esorcista della diocesi di Roma da parte del Cardinale Ugo Poletti, ruolo che lo ha reso celebre in tutto il mondo.

    Don Amorth ha svolto numerosi incarichi nella Società San Paolo. È stato tra l’altro formatore dei giovani aspiranti religiosi paolini, professore di liceo, Delegato della Provincia Italia, animatore spirituale di diversi istituti laicali della Famiglia Paolina e giornalista. Dotato di una penna brillante, è stato infatti per molti anni direttore del mensile Madre di Dio e storico collaboratore di Famiglia Cristiana, Credere, Telenova e Radio Maria.

    Nel corso degli anni don Amorth ha pubblicato numerosi libri con il Gruppo Editoriale San Paolo, tra cui Dio più bello del diavolo, considerato suo testamento spirituale e umano: una confessione che spazia dal tema del Bene e del Male, a quello della felicità e della speranza, fino a toccare argomenti come il potere dei media, della Massoneria e delle sette.

    Lo scorso 8 settembre don Amorth è stato insignito della “Medaglia della Liberazione” dal Prefetto di Roma, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti, per l’importante ruolo svolto nella lotta partigiana in Emilia dopo l’8 settembre 1943.

    1241

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cronaca Ultimo aggiornamento: Sabato 17/09/2016 11:32
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI