Amatrice, apre la scuola: il ritorno in aula nell’edificio costruito in pochi giorni

Amatrice, apre la scuola: il ritorno in aula nell’edificio costruito in pochi giorni

La Ministra Giannini inaugura l'anno scolastico nel comune colpito dal sisma

da in Cronaca, News Cronaca, Terremoto Centro Italia
Ultimo aggiornamento:
    Amatrice, apre la scuola: il ritorno in aula nell’edificio costruito in pochi giorni

    Tutto pronto per l’inizio dell’anno scolastico nelle zone colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto. Al via questa mattina alle 8:30 le lezioni ad Amatrice, mentre negli altri comuni si parte giovedì. Nel comune laziale tra i più colpiti dal sisma si ritorna tra i banchi nella scuola costruita in tempi record. A tirarla su in appena una settimana, è stata la protezione civile della Provincia autonoma di Trento assicurando agli studenti di Amatrice, Accumoli e frazioni l’avvio regolare delle lezioni.


    Sono 170 gli alunni, tra i 3 e i 18 anni che tornano sui banchi nella nuova scuola provvisoria allestita in tempo record. Grazie a chi ha lavorato giorno e notte per rendere possibile la ripresa.
    I bambini torneranno nelle scuole rimaste agibili dopo Il terremoto o in prefabbricati, tende, e strutture attrezzate per accogliere gli studenti. Gli edifici dichiarati inagibili sono 32 su 577. Anche la Ministra dell’Istruzione, Stefania Giannini, partecipa al primo suono di campanella ad Amatrice e alle 9.30 inaugura l’anno scolastico.


    “Grazie a chi ha reso possibile riaprire la scuola ad Amatrice, oggi. Siamo appena all’inizio, è ancora lunga.

    Ma oggi grazie. Viva l’Italia”, ha scritto su Twitter, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.


    Anche il Ministro per le Infrastrutture, Graziano Delrio, ha espresso soddisfazione: “Buon primo giorno di scuola ragazze e ragazzi di #Amatrice. Grazie alla Protezione civile in particolare del Trentino #ripartiamodallascuola”.


    La struttura costruita dalla protezione civile della Provincia autonoma di Trento ha 12 aule da 35 metri quadri ciascuna, più altri moduli dedicati ai servizi, per una superficie coperta complessiva di circa 600 metri quadri. Ospiterà gli alunni della scuola dell’infanzia, della primaria, della media e del liceo scientifico di Amatrice e Accumoli. Mentre gli alunni di Cittareale, circa 20, frequenteranno la scuola nel loro comune, grazie a una tenda attrezzata.

    673

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaNews CronacaTerremoto Centro Italia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI