Napoli, ragazzo ucraino aggredito: bimbo di 8 anni tra i componenti della gang

Napoli, ragazzo ucraino aggredito: bimbo di 8 anni tra i componenti della gang

L'odio razziale alla base della violenza

da in Aggressioni, Cronaca, Cronaca di Napoli, News Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Napoli, ragazzo ucraino aggredito: bimbo di 8 anni tra i componenti della gang

    Un ragazzo ucraino è stato pestato a Napoli da una babygang, tra gli aggressori c’è anche un bambino di 8 anni e una 15enne. La violenza nei confronti del giovane ucraino è avvenuta sabato sera in pieno centro, a via Foria. La vittima di 15 anni è stata soccorsa dai poliziotti che hanno messo in fuga gli assalitori.

    Fondamentale per l’identificazione dei componenti della babygang alcune testimonianze e le telecamere di video sorveglianza. I cinque responsabili sono tutti minorenni, due napoletani e tre di origine romena. Secondo la ricostruzione fatta dalla Polizia municipale a partecipare attivamente al pestaggio sono stati gli aggressori più grandi mentre i più piccoli, compreso il bambino di 8 anni li incitavano.

    Alla base della violenza ci sarebbe l‘odio razziale, l’adolescente ucraino è stato picchiato perché straniero. I cinque aggressori sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, dovranno rispondere del reato di lesioni personali e minacce, con l’aggravante dei futili motivi e dell’odio razziale

    223

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AggressioniCronacaCronaca di NapoliNews Cronaca
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI