Roma, autista Atac rapina immigrato e lo minaccia con un coltello: arrestato

Il giovane senegalese è ospite di un centro di accoglienza e ha sporto denuncia poco dopo l'accaduto

da , il

    Roma, autista Atac rapina immigrato e lo minaccia con un coltello: arrestato

    Arrestato autista dell’Atac la nota azienda del trasporto romano. L’uomo ha minacciato con un coltello e rapinato un ragazzo senegalese sull’autobus. A sporgere denuncia è stata la vittima del furto il conducente dell’autobus gli avrebbe chiesto del ‘fumo’ alla risposta negativa dell’immigrato che gli ha specificato di non avere droghe, l’autista si sarebbe alterato e avrebbe estratto un coltello dal suo marsupio e rapinato il senegalese privandolo di 50 euro.

    La vittima è poi scappato nelle campagne di Roma Nord, una volta raggiunto il centro dove è ospite ha sporto denuncia alla polizia. Gli agenti sono riusciti a risalire al conducente grazie a una serie di indizi acquisiti e alla ricostruzione dei fatti. La polizia ha perquisito l’appartamento dell’autista, nella sua auto è stato trovato un coltello militare come quello descritto dal senegalese. Oltre all’arma sono stati individuati anche un tirapugni, una mazza da baseball, alcune bandiere con croci celtiche e una riproduzione del gladio romano e altri due coltelli. L’autista è stato denunciato non solo per la rapina, ma anche per la violazione della legge sulle armi.

    In seguito alla vicenda l’Atac ha pubblicato una nota e informato di essere in attesa “che le autorità completino gli accertamenti per adottare tutte le iniziative a tutela propria, del servizio e del buon nome dei tanti dipendenti che ogni giorno lavorano con impegno e abnegazione per garantire il trasporto pubblico nella città”.