Mense scolastiche: a Milano addio alla plastica, solo stoviglie biodegradabili

Mense scolastiche: a Milano addio alla plastica, solo stoviglie biodegradabili

Da settembre si utilizzeranno soltanto piatti e bicchieri prodotti con derivati da mais e grano

da in Cronaca, News Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Mense scolastiche: a Milano addio alla plastica, solo stoviglie biodegradabili

    Finalmente possiamo dire addio all’abuso di plastica nelle mense scolastiche. A partire da settembre, Milano sarà il primo Comune italiano a utilizzare esclusivamente bicchieri e piatti biodegradabili al 100%. Milano Ristorazione è la società che si è guadagnata il primato del servizio di refezione più ‘ecologicamente responsabile’.

    Il nuovo anno scolastico parte dunque, con un importante novità a sostegno dell’ambiente: le scuole milanesi saranno le prime in Italia ad avere tutte le stoviglie in materiale compostabile e completamente biodegradabile.

    A tal proposito, Gabriella Iacono, Amministratore Unico di Milano Ristorazione, la società che gestisce il servizio, ha dichiarato: ‘Sono bastati meno di due anni e il risultato, sulle tavole dei bambini, è stato conseguito. Con il prossimo autunno si completerà l’azzeramento di stoviglie in plastica ancora presenti nei refettori di Milano’.

    L’introduzione dei materiali eco-friendly nelle mense scolastiche è iniziata nel gennaio del 2015: gradualmente sono stati sostituiti tutti i piatti delle scuole primarie e secondarie. Al processo di adeguamento mancavano le scuole dell’infanzia, nonché bicchieri e coppette per tutte le strutture.

    L’importante progetto, fortemente voluto dal Comune di Milano, è ora giunto alla sua completa realizzazione anche grazie al nuovo appalto per il servizio di somministrazione dei pasti, che prevedeva punteggi più alti per chi avesse fornito l’intero set di stoviglie in materiali sostenibili.

    In termini numerici, si risparmieranno oltre 200mila i chili di plastica ogni anno, ovvero il corrispettivo degli oltre 12,3 milioni di bicchieri, 8,5 milioni di piatti e 5 milioni di coppette, necessari per organizzare i pasti degli studenti milanesi delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie.

    L’ambiente ringrazia sentitamente e con esso anche il vicesindaco con delega all’Educazione Anna Scavuzzo, che ha dichiarato: ‘La qualità del servizio di refezione scolastica si misura dalla qualità del cibo, ma anche dalle modalità con cui questo viene servito ogni giorno a bambini e ragazzi. Ringrazio Milano Ristorazione per il suo impegno nell’eliminazione delle stoviglie di plastica: una scuola ecologicamente responsabile nei propri comportamenti non può che formare alunni consapevoli e rispettosi nei confronti dell’ambiente’.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaNews Cronaca

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI