Terremoto: gli sposi combattono la paura con un matrimonio all’aperto

Terremoto: gli sposi combattono la paura con un matrimonio all’aperto

Una storia di straordinaria positività

da in Cronaca, News Cronaca, Terremoto Centro Italia
Ultimo aggiornamento:
    Terremoto: gli sposi combattono la paura con un matrimonio all’aperto

    Dinanzi alle più terribili delle situazioni, sono il coraggio e la speranza a fare la differenza: dopo il tremendo terremoto che ha travolto il Centro Italia, una coppia di giovani ha deciso di non farsi paralizzare dal terrore e ha scelto di organizzare un matrimonio all’aperto.

    I protagonisti di questa storia di coraggio sono Martina e Ramon: uniti nel loro forte sentimento, hanno deciso di non aspettare che la situazione del post terremoto si stabilizzasse, non hanno voluto perdere tempo. A far da cornice al loro matrimonio, Acquasanta Terme, un piccolo paese situato a poco più di dieci chilometri in linea d’aria da Pescara del Tronto, uno dei Comuni più devastati dal sisma di magnitudo 6.0 che ha colpito l’Italia centrale.

    I due giovani vivono ad Ascoli, ma hanno scelto Acquasanta per coronare il loro sogno, perché Ramon è cresciuto proprio lì. Il terremoto non si è risparmiato nemmeno la sua casa, che infatti al momento è inagibile, così come anche la chiesa dove doveva svolgersi la funzione.

    Ma Martina e Ramon non si sono persi d’animo e si sono semplicemente spostati all’aperto, nei giardini pubblici del paese.

    Nonostante le scosse continuino a farsi sentire (proprio ieri è crollato un’altra parte della scuola di Amatrice), il loro amore ha saputo condurli un po’ più in là della paura, dove inizia il matrimonio, il loro.

    E così Martina si è infilata il suo abito di pizzo bianco, lui un vestito color argento e si sono recati davanti a un altare improvvisato: alle loro spalle, i volti conosciuti delle persone che gli hanno sempre voluto bene.

    Quella di Ramon e Martina è storia di ordinaria quotidianità, che in una zona ridotta in frantumi da un terremoto, acquisisce un profumo speciale, quello della speranza, l’unico sentimento capace di portarci al di là della disperazione.

    402

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaNews CronacaTerremoto Centro Italia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI