Insegnante assenteista risarcirà 100mila euro alla scuola

La professoressa ha dichiarato di voler fare ricorso

da , il

    Insegnante assenteista risarcirà 100mila euro alla scuola

    Una professoressa di musica presentava certificati di malattia per assentarsi a scuola, ma in realtà si esibiva in concerti di flauto in tutta Italia. L’insegnante Maria Vittoria De Nuccio è stata scoperta e condannata dalla Corte dei Conti della Toscana a sborsare 100 mila euro alla scuola. La docente di 54 anni e originaria di Prato pubblicizzava la sua iniziativa su un sito sito internet.

    L’indagine contro la professoressa assenteista era stata avviata a causa di “anomale certificazioni di prolungamento della malattia per grave patologia provenienti da luoghi e medici diversi”. La denuncia è partita dal preside per le incomprensibili assenze continue che duravano da circa cinque anni. Interrogati dalla Guardia di Finanza alcuni docenti di musica hanno confermato che la professoressa De Nuccio continuava a viaggiare in tutta Italia per svolgere i suoi concerti. La professoressa dovrà sborsare 82.374 euro come danno erariale e 15.000 come risarcimento per il danno d’immagine subito dalla scuola. L’insegnante flautista parla di “accanimento” contro di lei e annuncia che presenterà ricorso.