’20 terroni morti, che bella notizia’ il post razzista che fa infuriare il web

’20 terroni morti, che bella notizia’ il post razzista che fa infuriare il web

La Polizia Postale sta svolgendo verifiche per accertare chi ci sia dietro l'account privato

da in Cronaca, Disastro ferroviario in Puglia, Incidenti, Incidenti ferroviari, News Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    ’20 terroni morti, che bella notizia’ il post razzista che fa infuriare il web

    Il Paese è sconvolto dalla tragedia avvenuta in Puglia in seguito allo scontro tra due treni su una tratta a nord di Bari, tra Andria e Corato. E mentre si piange per le vittime dell’incidente, su Facebook spunta un post dai toni razzisti che fa infuriare il popolo del web. “20 terroni deceduti, grande notizia” è quanto si legge su un profilo del social network di un certo Giorgio Cutera. La Polizia Postale sta facendo delle verifiche per accertare chi ci sia dietro l’account privato al fine di prendere i dovuti provvedimenti.

    “20 terroni deceduti e circa 35 feriti gravi. Questa è la grande notizia che ho appena sentito. 20 non sono tanti ma è pur sempre meglio di niente” si legge sul profilo di Giorgio Cutera che conclude, “che Dio benedica il malfunzionamento e i disagi che affliggono sempre più la terronia” il post è stato scritto a poche ore dalla notizia dell’incidente. L‘account risulta chiuso, potrebbe essere stato segnalato e bloccato dallo stesso social network.

    Il popolo del web è insorto per le brutali parole, purtroppo però molti account omonimi di Giorgio Cutera si sono ritrovati a ricevere insulti e minacce via social pur essendo totalmente estranei alla vicenda e del tutto innocenti. Sarà la Polizia Postale a verificare chi e cosa c’è dietro tali insostenibili offese razziste, così da intervenire.

    291

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaDisastro ferroviario in PugliaIncidentiIncidenti ferroviariNews Cronaca
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI