Adele Puglisi, vittima di Dacca, offesa da consigliere comunale di Novara

Adele Puglisi, vittima di Dacca, offesa da consigliere comunale di Novara

Alcuni cittadini chiedono al sindaco di intervenire

da in Attentato a Dacca, Cronaca, Terrorismo Islamico
Ultimo aggiornamento:
    Adele Puglisi, vittima di Dacca, offesa da consigliere comunale di Novara

    Foto Facebook

    A Novara esplode la polemica nei confronti del consigliere comunale di centrodestra, Ivan De Grandis. Molti hanno denunciato un post Facebook scritto da De Grandis su una delle vittime dell’attentato a Dacca. Il neoeletto consigliere ha commentato su facebook la morte di Adele Puglisi che, dopo gli attentati di Parigi aveva criticato sul suo suo profilo il titolo de “Il Giornale”: ‘Bastardi Islamici’ e firmato la petizione su charge.com per la radiazione del direttore Belpietro.

    Dopo l’attentato a Dacca, il consigliere De Grandis ha scritto un post sulla vittima Adele Puglisi, poi cancellato: “Il destino a volte è beffardo e ha voluto che fosse trucidata da dei bastardi perché non sapeva i versetti del Corano”. Su De Grandis si è scatenata una bufera e nella tarda serata di ieri è stato lanciato un appello al sindaco: “Il nuovo consigliere comunale di Novara, Ivan De Grandis, ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook che ci turba profondamente. Irride una delle vittime italiane di Dacca, Adele Puglisi” si legge nella nota.

    Al sindaco viene chiesto di fare qualcosa perché: “Nessuna carica pubblica dovrebbe permettersi di esprimersi così. Ci inorridisce tanta superficialità e ignoranza, oltre alla mancanza di rispetto per la vittima e la famiglia”.

    265

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attentato a DaccaCronacaTerrorismo Islamico Ultimo aggiornamento: Mercoledì 06/07/2016 18:29
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI