Modena, trovato il cadavere di una donna in un frigo: confessa l’ex convivente

Modena, trovato il cadavere di una donna in un frigo: confessa l’ex convivente

L'uomo era stato già denunciato per maltrattamenti dalla vittima

da in Cronaca, Cronaca Nera, Femminicidio, Omicidi
    Modena, trovato il cadavere di una donna in un frigo: confessa l’ex convivente

    A Modena è stato ritrovato il cadavere di una donna di 55 anni, Betta Fella, all’interno di un frigorifero. La polizia ha arrestato l’ex convivente, Armando Canò che ha confessato di averla uccisa. Ad allertare i pompieri sono stati i vicini di casa che avevano avvertito un cattivo odore nell’edificio, i vigili del fuoco hanno poi forzato la porta dell’appartamento dove la vittima viveva da sola e hanno ritrovato il suo corpo.

    L’ex convivente era stato già denunciato in passato dalla vittima per maltrattamenti, la polizia si è messa subito sulle sue tracce per poi rintracciarlo nell’abitazione di una conoscente alle 2 di notte.

    Canò si trova ora in carcere ed è accusato di omicidio e occultamento di cadavere. Sono stati i vicini di casa della donna a fare il nome dell’uomo, Canò aveva infatti frequentato Betta Fella negli ultimi mesi.
    Quando è stato fermato, l’assassino aveva anche con sé le chiavi dell’appartamento dell’ex compagna e della cantina dove è stato ritrovato il corpo.

    201

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaCronaca NeraFemminicidioOmicidi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI