Milano, esplode palazzina per fuga di gas: tre morti e quattro feriti, si continua a scavare

Milano, esplode palazzina per fuga di gas: tre morti e quattro feriti, si continua a scavare

Salgono a tre le vittime del crollo dell'edificio, si continua a scavare

da in Cronaca, Cronaca di Milano, Incidenti
Ultimo aggiornamento:

    È salito a tre vittime il bilancio della terribile esplosione che ha devastato una palazzina in zona via Brioschi 65, all’interno della via privata Porto Ferrario, a Milano, in zona Navigli, intorno alle 8:55 del mattino di domenica 12 giugno. Il rumore, tremendo, è stato sentito da tutta la via e proveniva dall’edificio sventrato da quella che sembra al momento una fuga di gas. Metà della palazzina è crollata su se stessa, causando morti e feriti. Tutti gli uomini delle unità di soccorso sono giunti sul posto per scavare sotto le macerie: le operazioni sono ancora in corso, mentre nelle vie c’è un via vai di mezzi di soccorso e ambulanze. Tre le vittime accertate, due donne e un uomo, e quattro feriti tra cui due bambine rimaste ustionate nell’esplosione al quarto piano. “Sono ancora in corso le operazioni soccorso. Sono tre le vittime recuperate sotto le macerie e quattro i feriti. Si cercano altri dispersi“, ha detto a RaiNews24 Luca Cari, portavoce dei Vigili del Fuoco.

    CHI SONO LE 3 VITTIME

    Nella zona è stata dichiarata la maxi emergenza ed è da valutare l’agibilità del palazzo. In corso le operazioni per mettere in sicurezza l’area della palazzina rimasta in piedi.

    Le due bambine rimaste ustionate hanno 7 e 11 anni. “Ho sentito le voci di una bambina e mi sono precipitato dentro la palazzina.

    Avevo sentito l’esplosione: sembrava una bomba“, ha dichiarato un testimone, tra i primi a dare soccorso, a SkyTg24. L’esplosione ha riguardato il terzo piano dell’edificio e ha coinvolto metà della palazzina e parte della casa di riposo per anziani che si trova adiacente all’edificio.


    388

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaCronaca di MilanoIncidenti Ultimo aggiornamento: Lunedì 13/06/2016 12:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI