Morto Marco Pannella: i funerali in diretta da Piazza Navona

Morto Marco Pannella: i funerali in diretta da Piazza Navona

A 86 anni ci lascia uno dei politici più influenti del Dopoguerra, in grado di cambiare l'Italia con le sue battaglie per i diritti civili. File alla camera ardente, non solo politici, ma gente comune che ha voluto salutare il leader radicale. I funerali in diretta da Roma

da in Cronaca, Cronaca di Roma, Parlamentari, Parlamento Italiano, Politici italiani
Ultimo aggiornamento:

    In una piazza Navona gremita di gente si è svolta la cerimonia laica in onore di Marco Pannella, scomparso giovedì 19 maggio 2016 a 86 anni. Il feretro del leader radicale è stato accolto da un lungo applauso. Domenica dall’una di notte alle 15 ci sarà la camera ardente al comune di Teramo. Alle 16 invece è prevista la tumulazione nel cimitero di Teramo. Radio Radicale ha trasmesso la diretta streaming dei funerali da Roma.

    Emma Bonino, storica esponente radicale, dal palco del funerale laico per rendere omaggio a Marco Pannella, in piazza Navona a Roma ha detto: “Più di tutto” Marco Pannella “è stato irriso, deriso, quando non vilipeso e alcuni omaggi postumi puzzano di ipocrisia lontano un miglio. Benvenuti se vi siete ricreduti. Serve più attenzione alle sue battaglie, non Amarcord: le battaglie per i diritti di chi sta in carcere, l’amnistia, su come morire in modo dignitoso. L’ Insegnamento più grande di Marco Pannella è il senso delle istituzioni, come si sta nelle istituzioni. Il senso della politica come scelta. Una scelta di impegno“.

    Marco Pannella è morto dopo essere stato ricoverato in una struttura ospedaliera in grado di garantirgli le cure adeguate alle sue condizioni, che nell’ultimo periodo si erano aggravate. Pannella, aveva da poco compiuto 86 anni e da lungo tempo combatteva contro due tumori. Il 20 maggio, alle ore 15.00, è stata aperta la camera ardente per l’ultimo addio al leader dei radicali, mentre il 21 maggio, si svolge la cerimonia funebre, in piazza Navona, ‘per ricordare Marco Pannella con la gente, quella che incontrava tutti i giorni, nella piazza delle sue vittorie, di tante battaglie, della disobbedienza civile’.

    LEGGI ANCHE: LE BATTAGLIE POLITICHE PIU’ IMPORTANTI DI PANNELLA

    Dallo scorso marzo, quando le condizioni di Marco Pannella, si sono rivelate più precarie, l’attenzione sul leader è aumentata, come esponenzialmente sono cresciute le dimostrazioni di affetto nei suoi confronti.

    All’arrivo della notizia del ricovero del leader radicale era immediatamente scattato l’allarme nel mondo dell’informazione e tra i ‘fedeli’ in rete.

    Persino Papa Francesco gli aveva rivolto un pensiero: gli aveva fatto recapitare il suo libro ‘Dio è misericordia’, in occasione del 86esimo compleanno di Pannella. Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e i presidenti di Camera e Senato lo avevano contattato telefonicamente. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi aveva detto di lui: ‘Il Paese deve molto a questo leone radicale‘.

    LEGGI ANCHE LA LETTERA DI PANNELLA A BERGOGLIO

    Parata di politici per l'ultimo saluto a Pannella

    Dopo l’annuncio del nuovo ricovero, anche il web si è subito scatenato: migliaia di utenti hanno pubblicato un’infinità di messaggi di vicinanza al battito dell’hashtag #Pannella. E subito è diventato uno dei trend topic di Twitter. ‘Sai come si lotta, non mollare!’, ‘Tieni duro’, ‘Forza vecchio leone’, ‘Se ci lasci anche tu io espatrio definitivamente’ e molti altri ancora.


    641

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaCronaca di RomaParlamentariParlamento ItalianoPolitici italiani Ultimo aggiornamento: Sabato 21/05/2016 18:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI