Cuneo, arrestato il sindaco di Argentera, comune di 77 abitanti

Cuneo, arrestato il sindaco di Argentera, comune di 77 abitanti

Arnaldo Giavelli è accusato di turbativa d'asta

da in Arresti, Cronaca, News Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Cuneo, arrestato il sindaco di Argentera, comune di 77 abitanti

    Marco Marenco, accusato del crac della Borsalino arriva al carcere di Quarto d'Asti

    Arnaldo Giavelli, sindaco di Argentera un piccolo comune della provincia di Cuneo, è stato arrestato con l’accusa di aver truccato numerose gare d’appalto indette nell’Italia nord occidentale e relative ad una serie di lavori pubblici. Il sindaco è stato arrestato insieme a Giuseppe Massano, imprenditore di Montanera. Entrambi sono ai domiciliari.

    L’accusa per i due è di turbativa d’asta, Arnaldo Giavelli avrebbe favorito una società di cui sono soci e amministratori la moglie e il suocero nell’ambito di due gare d’appalto relative una, al progetto ’6000 Campanili’ e l’altra relativa alla ristrutturazione della sede comunale.

    Entrambe le gare indette dal piccolo comune di 77 abitanti. L’operazione della Guardia di Finanza è stata ribattezzata ‘Valle pulita’ dal nome dell’azienda di Giuseppe Massano. L’imprenditore, in base alle indagini condotte dalla Guardia di Finanza, aveva turbato quattro gare d’appalto indette nel 2014 dai comuni di Moncalieri, Entracque, Vigevano e Milano.

    232

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArrestiCronacaNews Cronaca

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI