Lucca, asportano rene sbagliato a un paziente

L'assessore alla salute sospende il chirurgo

da , il

    Lucca, asportano rene sbagliato a un paziente

    Il paziente ha un tumore al rene, operato all‘ospedale di Lucca gli asportano l’organo sano. L’errore si è verificato nella fase preliminare, ovvero in ambito diagnostico così, durante l’intervento, il paziente ha subito l’asportazione del rene sano. A dare spiegazioni circa il grave errore è la Asl Toscana nord.

    L’assessore regionale alla salute Stefania Saccardi ha disposto la sospensione del chirurgo, ma anche del medico che ha effettuato il referto dell’esame. “Attendo i risultati della commissione d’inchiesta del Centro regionale rischio clinico per adottare altri provvedimenti” ha dichiarato l’assessore che ha aggiunto: “Prendo atto con enorme dispiacere di quanto è accaduto all’ospedale di Lucca, e sono vicina al paziente e alla sua famiglia. Offriremo al paziente tutti i percorsi possibili per rimediare all’errore compiuto dai medici e prenderemo provvedimenti immediati”.

    I tecnici del laboratorio dove sono stati fatti gli esami istologici si sono resi conto dell’errore, dopo aver analizzato il rene si sono accorti che era sano.