Terrorismo, due famiglie islamiche di Modena sparite dopo gli attentati di Bruxelles

Terrorismo, due famiglie islamiche di Modena sparite dopo gli attentati di Bruxelles

Si indaga sui presunti legami con gli organizzatori della strage del 22 marzo scorso

    Terrorismo, due famiglie islamiche di Modena sparite dopo gli attentati di Bruxelles

    Nessuno li ha più visti dal 22 marzo scorso, sono due, le famiglie islamiche che nel modenese hanno abbandonato la loro casa subito dopo gli attentati di Bruxelles. Il tunisino Wael Labidi e il marocchino Halili el Mahdi, sono entrambi sposati e con figli, insieme hanno abbandonato Modena e sono partiti senza lasciare alcuna traccia: un appartamento completamente vuoto e nessuno che sappia nulla della loro improvvisa sparizione. Un episodio che ha fatto scattare i dubbi degli 007 e degli investigatori dell‘Antiterrorismo.

    Sia Labidi che Mahdi hanno due omonimi: Wael Labidi è il nome di un giocatore di bocce tunisino, mentre Halili el Madhi è il nome dell’italo-marocchino arruolatore dell’Isis arrestato lo scorso anno nel torinese.
    Una coincidenza sospetta l’abbandono della vita modenese da parte di Labidi e di Mahdi e proprio a poche ore dagli attentati che hanno sconvolto Bruxelles il 22 marzo scorso, si indaga infatti su un presunto collegamento con chi ha organizzato gli attentati terroristici al cuore dell’Europa.

    Ad insospettire ancora di più gli 007, in base alle informazioni raccolte, è che i due siano andati in Belgio più di una volta lo scorso anno.

    274

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attentati a BruxellesCronacaTerrorismoTerrorismo Islamico
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI