Operaio morto folgorato a lavoro, l’azienda e i colleghi si mobilitano per la famiglia

Operaio morto folgorato a lavoro, l’azienda e i colleghi si mobilitano per la famiglia

Un gesto di solidarietà per la famiglia della vittima

da in Beneficenza, Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Operaio morto folgorato a lavoro, l’azienda e i colleghi si mobilitano per la famiglia

    Faceva l’operaio, Massimo Massetti, il 50enne di Aprilia noto in città anche per la sua grande passioni per le arti marziali. L’uomo ha perso la vita proprio mentre stava lavorando nell’impianto di Fonte La Penna, a Sezze, dove è rimasto folgorato mentre stava ripristinando il servizio interrotto a causa del furto di rame da parte di ignoti. Mentre gli inquirenti stanno indagando per capire se ci sono responsabilità o se è stato un tragico incidente, l’azienda e i colleghi di Massimo hanno deciso di stare concretamente vicini alla famiglia del loro sfortunato collega.

    Così dall’azienda Acqualatina è arrivata la notizia che le spese per il funerale del tecnico saranno tutte pagate. La società ha anche annunciato di avere offerto la massima disponibilità nell’assistere i tre figli minorenni del Massetti, rimasti orfani del padre.

    I colleghi dell’operaio non sono rimasti a guardare e hanno deciso volontariamente di devolvere alla famiglia Massetti l’equivalente di una giornata di lavoro.

    205

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BeneficenzaCronaca Ultimo aggiornamento: Venerdì 15/04/2016 16:37
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI