Carrara, frana in una cava: morti i due operai dispersi

Carrara, frana in una cava: morti i due operai dispersi

Il crollo in una cava di marmo del bacino di Colonnata

da in Cronaca, News Cronaca
Ultimo aggiornamento:
    Carrara, frana in una cava: morti i due operai dispersi

    Una frana a Carrara ha provocato il crollo di una cava di marmo del bacino di Colonnata, frazione di Massa Carrara. Hanno scavato tutta la notte per cercare i due operai inizialmente dispersi e purtroppo li hanno trovati morti sotto le macerie. Intorno alle 6 hanno ritrovato il corpo di Roberto Ricci Antonioli, 55 anni. Poche dopo è stato ritrovato anche quello di Federico Benedetti, 46 anni.
    Un terzo cavatore, che si stava arrampicando sul costone al momento della frana, è rimasto sospeso nel vuoto e all’arrivo dei soccorsi è stato tratto in salvo e successivamente portato al pronto soccorso con un elicottero. Un altro cavatore in seguito allo shock ha accusato un malore ed è stato trasportato in ospedale.

    La frana è avvenuta intorno alle 13.36 del 14 aprile. I due operai morti sarebbero stati travolti e spinti giù da un masso che li avrebbe trascinati sotto le rocce e avrebbero fatto un volo di 30 metri cadendo insieme a detriti da centinaia di tonnellate e a una macchina tagliatrice. I vigili del fuoco di Massa e gli operatori del 118 giunti subito sul luogo dell’incidente hanno scavato tutta la notte.

    “Un’altra inaccettabile giornata” ha detto il segretario generale della Cgil di Massa Carrara Paolo Gozzani e ha aggiunto: “Gli incidenti sul lavoro non si fermano, c’è sempre più paura e preoccupazione tra i lavoratori, tutti dobbiamo domandarci come fare di più per combattere questa piaga. Esprimiamo cordoglio e vicinanza ai familiari dei lavoratori coinvolti”.

    284

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaNews Cronaca

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI