Processo Yara Gambirasio, Massimo Bossetti è colpevole o innocente?

Processo Yara Gambirasio, Massimo Bossetti è colpevole o innocente?
da in Cronaca, Cronaca Nera, Massimo Giuseppe Bossetti, Omicidi, Omicidio Yara Gambirasio, Yara Gambirasio
Ultimo aggiornamento: Venerdì 22/04/2016 15:13

    Il 3 luglio 2015 è iniziato il processo contro Massimo Bossetti, in carcere dal 16 giugno 2014 con l’accusa di avere ucciso Yara Gambirasio il 26 novembre 2010. Contro di lui pesano le tracce del DNA che sono state trovate sul corpo della tredicenne. Secondo gli esami eseguiti su quelle tracce biologiche, il DNA di Ignoto 1 risulta essere compatibile proprio con quello di Bossetti. Nel corso delle tante udienze a porte chiuse svolte finora presso la Corte d’Assise di Bergamo, la difesa ha comunque risposto con sicurezza alle presunte incongruenze e alle contraddizioni che sarebbero emerse anche dai dialoghi intercettati in carcere tra Bossetti e la moglie, Marita Comi. Nelle pagine seguenti ripercorriamo come si è arrivati al processo che vede imputato Massimo Bossetti, che per l’omicidio di Yara rischia una condanna all’ergastolo.

    Yara Gambirasio aspetta ancora giustizia, a quasi 6 anni dal ritrovamento del suo corpo in un campo di Chignolo d’Isola. A soli 13 anni si è spenta la vita di una ragazzina che amava la ginnastica, andava bene a scuola, aveva una famiglia amorevole e tanti amici. Il 26 novembre 2010, alle 18.43, Yara esce dalla palestra Brembate di Sopra per andare a casa, a poco meno di 700 metri. In quel tratto di strada svanisce nel nulla. Di lei non si hanno notizie fino al 16 febbraio 2011 quando, per un puro caso, viene ritrovato il suo cadavere nel campo a una decina di chilometri da casa.

    FIKRI

    Prima di Massimo Giuseppe Bossetti, riconosciuto in Ignoto Uno per via del DNA nucleare ritrovato sul corpo della ragazzina (di cui parleremo nelle prossime schede), in arresto con l’accusa di aver ucciso la tredicenne Yara Gambirasio fu posto l’operaio marocchino Mohamed Fikri, che lavorava in un cantiere a Mapello, il quale rimase in carcere in isolamento per tre giorni. Le prove contro di lui si rivelarono inconsistenti: una intercettazione tradotta male. Per l’ingiusta detenzione la Cassazione confermò l’indennizzo di circa diecimila euro per i danni morali subiti. Ad ogni modo le indagini sono proseguite.

    campo chignolo disola

    Le indagini risultano essere complesse fin da subito, ma è chiaro che Yara è stata aggredita e uccisa con un’arma da taglio. Ci sono tracce di DNA sui leggins e gli slip della tredicenne: la caccia all’uomo, identificato con la sigla ‘Ignoto 1′ non si ferma né sul campo né in laboratorio, dove vengono fatte migliaia di analisi prelevando il DNA degli abitanti di interi paesi. Gli inquirenti e gli specialisti risalgono al padre del presunto killer.

    Guerinoni e Bossetti

    Gli inquirenti e gli specialisti risalgono al padre del presunto killer: si tratta di Giuseppe Guerinoni, deceduto nel 1999 e rintracciato da una traccia di saliva su un francobollo. La svolta arriva il 16 giugno 2014: c’è una corrispondenza. È Massimo Giuseppe Bossetti, muratore di Brembate, che risulta essere figlio illegittimo del Guerinoni. Per lui l’accusa è pesantissima: sequestro, omicidio con aggravante della crudeltà e sevizie e occultamento di cadavere. A luglio 2015 inizia il processo a suo carico. Le prove contro di lui sono molte.

    Processo Bossetti Ester Arzuffi

    La madre Ester Arzuffi, come anche Fabio, il terzo fratello di Bossetti (che ha anche una sorella gemella, Laura), si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. La mamma di Bossetti ha però sempre negato di avere concepito il figlio con Giuseppe Guerinoni, ed è quindi convinta dell’innocenza del figlio.

    Processo Bossetti, in Aula i suoi parenti

    L’unica che ha parlato davanti ai giudici è stata la moglie di Bossetti, Marita Comi. Che in buona sostanza l’ha difeso dalle accuse del pm Letizia Ruggeri, tanto da prendersi la responsabilità delle ricerche trovate sul pc di casa. Ma quali sono le prove presentate durante il processo contro Bossetti, accusato dell’omicidio di Yara? Le abbiamo raccolte qui.

    1059