Cerca il suo nome su Google e trova i suoi piedi su un sito fetish

Cerca il suo nome su Google e trova i suoi piedi su un sito fetish

Gli utenti le hanno pure dato un brutto voto

da in Cronaca, Storie pazzesche, Truffe
Ultimo aggiornamento:
    Cerca il suo nome su Google e trova i suoi piedi su un sito fetish

    Alice Cachia, una studentessa americana di 21 anni, mentre stava cercando in rete alcuni suoi articoli, per inserirli nel curriculum, ha fatto una sconcertante scoperta.

    Tutti hanno provato, almeno una volta nella vita a inserire il proprio nome in google, anche solo per curiosità, ma di certo nessuno si è mai aspettato di ritrovare i propri piedi su di un sito per feticisti!

    E’ quello che invece è successo ad Alice: quando ha visualizzato i risultati del motore di ricerca, ha notato subito il sito ‘WikiFeet’ e per curiosità è entrata a visionarlo.

    Era intenzionata a scoprire quali immagini di piedi venissero pubblicate su un sito fetish e improvvisamente, scorrendo tra le foto, ha visto i suoi.

    Se n’è accorta subito, considerato che i piedi della giovane studentessa non sono proprio ordinari, sono infatti palmati, ovvero le dita sono unite tra loro da un lembo di pelle.

    Non solo ha subito lo shock di vedere i suoi piedi su un sito del genere, ma ha dovuto anche sopportare il giudizio che gli intenditori del settore le hanno dato: soltanto 2.5 punti, proprio per via delle dita attaccate.

    Alice non si spiega come le sue foto siano finite su quel sito, ma forse una spiegazione plausibile c’è: essendo presenti in rete, per via di un articolo scientifico pubblicato dalla ragazza, in cui spiegava la sua condizione anatomica, si è trattato quasi sicuramente di furto di immagini.

    291

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaStorie pazzescheTruffe

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI