Morti famosi 2015: tutti i big che ci hanno lasciato

Tutti i personaggi che ci hanno lasciato

da , il

    L’anno sta per finire ed è giunta l’ora di tirare le somme: ecco una carrellata dei personaggi famosi, dal mondo della politica a quello dello sport, passando per quello cinematografico, che ci hanno lasciati. Apparentemente potrebbe sembrare un excursus tetro, in realtà è un modo per rendere omaggio a coloro che hanno lasciato su questa terra un segno indelebile, positivo o negativo che sia.

    Pino Daniele

    Pino Daniele ci ha lasciati il 4 gennaio del 2015. Nato il 19 marzo del 1955 a Napoli, è stato uno dei più celebri e amati cantautori italiani. Chitarrista di stampo blues, ha dato vita a canzoni straordinarie, che rimarranno imbrigliate nella storia della musica italiana per sempre. Al suo funerale hanno partecipato decine di migliaia di persone.

    Francesco Rosi

    Pochi giorni dopo, il 10 gennaio 2015, si spegne a 92 anni Francesco Rosi, un regista di fama mondiale, conosciuto e celebrato in tutto il mondo. E’ stato un profondo innovatore del linguaggio cinematografico. Tra i suoi capolavori, ricordiamo Le mani sulla città,Salvatore Giuliano, Il caso Mattei e Cadaveri eccellenti, pellicole che hanno ispirato anche maestri hollywoodiani del calibro di Scorsese e Coppola.

    Anita Ekberg

    A sole 24 ore di distanza dalla morte del regista Rosi, l’11 gennaio 2015 è segnato dalla scomparsa di Anita Ekberg, la musa di Federico Fellini, che da sempre il pubblico ricorda nei celebri fotogrammi, dentro la Fontana di Trevi, del capolavoro ‘La Dolce Vita’. Ci ha lasciati all’età di 83 anni. Dopo l’immortale pellicola felliniana, Anita ha lavorato in film di scarso valore, non riuscendo più a replicare il grande successo ottenuto. Si è spenta nella clinica di Rocca di Papa vicino Roma, dove era ricoverata da tempo.

    Maurizio Arcieri

    Il 30 gennaio 2015 è morto Maurizio Arcieri, cantante e musicista, celebre per aver sperimentato con il punk e l’elettronica prima nei New Dada e poi nei Krisma. Ma è proprio con i Krisma che raggiunge l’apice del successo insieme alla fondatrice del gruppo e moglie, Christina Moser. Le loro performance live sono sempre state imprevedibili e costantemente sopra le righe.

    Michele Ferrero

    Il 14 febbraio 2015 è scomparso all’età di 89 anni, Michele Ferrero, l’uomo più ricco d’Italia. Nel corso della sua vita è stato capace di portare la sua celebre industria dolciaria ai massimi livelli.

    Giovanni Berlinguer

    Il 6 aprile 2015, all’età di 90 anni, si è spento il politico e docente di medicina, Giovanni Berlinguer, fratello dell’illustre Enrico, ex segretario del Partito Comunista Italiano. Oltre ad essere stato un personaggio di spicco nel PCI ed eurodeputato, ha fatto parte della Commission on the Social Determinants of Health dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (2005-2008) e ha ricevuto la Medaglia come Benemerito della Scienza e della Cultura Italiana.

    James Best

    Il 6 aprile 2015, è scomparso l’attore James Best, all’età di 89 anni. E’ celebre soprattutto per aver interpretato lo sceriffo Rosco P. Coltrane nel famoso telefilm degli anni ’80, Hazzard. Nel corso della sua carriera ha poi recitato in altre serie televisive come Bonanza, L’incredibile Hulk e Perry Mason. L’attore è morto per complicanze di una polmonite.

    Percy Sledge

    ll 14 aprile 2015 il mondo della musica ha subito un grave lutto: è morto Percy Sledge, l’interprete della celeberrima canzone ‘When a man loves a woman’ del 1966. Il musicista ha perso la sua lotta contro il cancro, all’età 74 anni, nella sua casa in Louisiana. La sua brillante carriera, che ha pervaso di successi tutti gli anni ’70, rimarrà ancorata per sempre alla storia della musica.

    B.B.King

    Il 16 maggio 2015 il mondo della musica ha perso un altro grande musicista di fama mondiale: B.B.King. E’ morto a Las Vegas all’età di 89 anni. Fin da giovanissimo si è divertito a cantare e suonare, ma in breve tempo, è diventato uno dei numero uno del blues di tutto il pianeta.

    Annarita Sidoti

    Il 21 maggio 2015 è stata la giornata nera per l’atletica italiana: a soli 45 anni, è morta Annarita Sidoti, campionessa di marcia. L’atleta ci ha lasciati dopo cinque anni di lotta contro un tumore al seno, che successivamente aveva intaccato il cervello. La Sidoti, nonostante la sua corporatura minuta, nel corso della sua carriera, ha collezionato diverse vittorie al livello nazionale e internazionale, tra cui una medaglia d’oro nella marcia da 10 chilometri dei Mondiali del 1997 ad Atene.

    John Nash

    Il 23 maggio 2015, in un incidente stradale, è morto il matematico John Nash. Premio Nobel per l’Economia nel 1994, Nash è scomprarso all’età di 86 anni insieme alla moglie. Entrambi si trovavano su un taxi in New Jersey. Il conducente, unico sopravvissuto, avrebbe perso il controllo del mezzo. Il matematico era famoso non solo per le sue scoperte scientifiche, ma anche per i gravi problemi psichiatrici che hanno ispirato il celebre film, premio Oscar, ‘Beautiful mind’, diretto da Howard.

    Christopher Lee

    Il 7 giugno 2015, si è spento Christopher Lee, all’età di 93 anni. Celebre attore inglese dalla lunghissima carriera, ha vissuto una seconda primavera negli ultimi anni, grazie alla sua interpretazione di Saruman nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Ha lavorato in ben 280 film, tra cui il celebre Guerre Stellari e un Dracula degli anni ’70. E’ deceduto dopo essere stato ricoverato per problemi respiratori.

    Laura Antonelli

    Il 2015 si è portato via anche una delle attrici italiane più amate degli anni ’70: il 22 giugno è deceduta Laura Antonelli, in silenzio e in totale solitudine, così come aveva vissuto gli ultimi vent’anni. E’ stata la celebre interprete del film Malizia di Salvatore Samperi, che l’ha famosa anche all’estero. Ad un certo punto il suo successo si schianta contro il muro della droga. Poi un’operazione di chirurgia estetica distrugge completamente il suo viso perfetto. Da quel momento la sua vita è stata un escalation negativa, fatta di depressione e povertà, fino alla fine.

    Elio Fiorucci

    Il 20 luglio 2015, il mondo della moda ha subito una grave perdita: Elio Fiorucci, fondatore dell’omonima casa di moda, è deceduto all’età di 80 anni. A portarlo via è stato un malore improvviso che l’ha colto nel suo appartamento di Milano. Il suo negozio di Piazza San Babila ha indelebilmente segnato la storia del capoluogo lombardo.

    Bobbi Kristina Brown

    Il 26 luglio 2015, a tre anni di distanza dalla morte della madre, Whitney Houston, è deceduta Bobbi Kristina Brown. Nata dalla relazione della cantante con il rapper Bobby Brown, la giovane 22enne era in coma farmacologico da febbraio, dopo essere stata recuperata nella vasca da bagno della sua casa in Georgia, a testa in giù.

    Oliver Sacks

    Il 30 agosto 2015, è scomparso Oliver Sacks, all’età di 82 anni. Il celebre neurologo e scrittore ha perso la battaglia contro un cancro al fegato. Era tornato a parlare della sua malattia poco prima di morire, con il New York Times, giornale al quale aveva dato la notizia di essere malato. Una delle sue opere più celebri è Risvegli.

    Wes Craven

    Il 30 agosto 2015, il mondo del cinema horror ha perso una grande regista: all’età di 76 anni, è venuto a mancare Wes Craven. Sfortunatamente non è riuscito a sopravvivere al cancro al cervello che lo attanagliava da lungo tempo. Tra le sue opere più celebri annoveriamo: Le colline hanno gli occhi e A Nightmare on Elm Street, la pellicola che ha visto la nascita di Freddy Krueger. Inoltre, Wes Craven, nel 1996, ha diretto Scream, un altro capolavoro della filmografia horror moderna.

    Pietro Ingrao

    Il 27 settembre 2015, alla veneranda età di 100 anni, è morto Pietro Ingrao, celebre esponente del Partito Comunista Italiano, giornalista e partigiano. Per dieci anni, dal 1947 al 1957, è stato anche direttore del giornale L’Unità. Nel ’48, entra nel comitato centrale del PCI e viene anche eletto deputato per la prima volta: successivamente sarà rieletto per dieci legislature consecutive, fino a quando nel 1992, chiederà di non essere ricandidato. Nel 1966, diventa punto di riferimento per l’ala sinistra del PCI.

    Moira Orfei

    Il 2015 continua a mietere vittime fino alla fine. Il 15 di novembre è venuta a mancare Moira Orfei, la vera regina del circo. Oltre al mondo circense ha frequentato, con un discreto successo, anche quello cinematografico, recitando in circa 40 film. Dopo la parentesi sul grande schermo, è tornata a dedicarsi al circo a tempo pieno, insieme al marito e ai figli. E’ stata trovata morta nella sua casa mobile a Brescia.

    Licio Gelli

    Pochi giorni fa, il 15 dicembre 2015, è morto all’età di 96 anni, Licio Gelli, uno dei personaggi più discussi della storia repubblicana. E’ morto dopo un’estenuante lotta contro una lunga malattia. Nella sua vita è stato il capo incontrastato della P2. E’ stato arrestato diverse volte ed è stato condannato in via definitiva per il crack del Banco Ambrosiano. Lucio Gelli ha chiuso con sé nella tomba molti dei più scottanti segreti della storia degli ultimi quarant’anni.