Ragazzo di 26 anni uccide i genitori a coltellate: arrestato

Soffriva di disturbi psichici

da , il

    Ragazzo di 26 anni uccide i genitori a coltellate: arrestato

    Nella notte, a Sesto San Giovanni, si è consumato un duplice omicidio. Intorno alle 3.40, in un appartamento di Via Thomas Edison al civico 666, un ragazzo di 26 anni, Davide Mugnos, ha ucciso a coltellate entrambi i genitori, Giuseppe Mugnos, 63 anni, e Francesca Re 60 anni. A chiamare la polizia è stato un vicino di casa, che dapprima ha udito delle urla forti provenire dal piano superiore, poi un silenzio irreale.

    La Polizia di Cinisello Balsamo è intervenuta immediatamente e ha trovato il ragazzo in evidente stato confusionale: in quel frangente ha rilasciato una parziale confessione. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei Carabinieri.

    All’arrivo delle Forze dell’Ordine per i genitori non c’era più nulla da fare, le coltellate inferte dal figlio li ha portati immediatamente alla morte. I soccorritori hanno potuto soltanto constatare il decesso.

    Il giovane 26enne, definito piuttosto aggressivo da alcuni vicini, che hanno comunque riconosciuto che si trattava di una buona famiglia, soffriva in realtà di disturbi psichici. E’ stato in ogni caso arrestato con l’accusa di duplice omicidio.

    Nella corso della notte, sono giunti nell’appartamento alcuni famigliari delle vittime: l’altro figlio e un nipote, che dinanzi alla tragedia sono rimasti pietrificati.

    Ora l’inchiesta è nelle mani della Procura di Monza, competente per territorio nel comune di Sesto San Giovanni.