Picchia l’alunno con un rosario: la violenta punizione di un maestro

da , il

    Picchia l’alunno con un rosario: la violenta punizione di un maestro

    Un insegnante ha picchiato un suo alunno, in classe, con un rosario islamico. E’ successo in Afghanistan, in una scuola di Kabul. Il maestro probabilmente pensava di poter agire indisturbato, invece le sue gesta violente sono state riprese da qualcuno all’interno dell’istituto, che ha poi postato il video su YouTube.

    Grazie alla diffusione del video, i dirigenti dell’istituto scolastico elementare Kotal Kheyr Khane, sono stati in grado di risalire tempestivamente al responsabile del misfatto, tuttavia l’insegnante incriminato non è stato in alcun modo ripreso, anzi continua normalmente a lavorare nella scuola.

    Un fatto che ha dell’incredibile da qualsiasi lato lo si osservi, considerato anche che in Afghanistan le punizioni corporali sono assolutamente vietate nelle scuole.

    A riguardo del deprecabile modus operandi dell’Istituto, Shafigh Shargh, docente all‘Università di Kabul, ha dichiarato al sito di France 24, che in realtà questo genere di violenze sono all’ordine del giorno, da quelle parti:

    ‘I nostri insegnanti usano metodi di insegnamento antichi e non hanno mai ricevuto una formazione adeguata. Inoltre per la maggior parte delle famiglie afghane le punizioni corporali sono qualcosa di normale e sono accettate come parte dell’educazione di un bambino. Ci vorrà del tempo prima che questo problema sia realmente affrontato nella nostra società. Insegnanti e studenti devono capire che tali pratiche sono inaccettabili’.