Yara Gambirasio: nel diario i sogni sul futuro

Yara Gambirasio: nel diario i sogni sul futuro
da in Cronaca, Cronaca Nera, Massimo Giuseppe Bossetti, Omicidi, Omicidio Yara Gambirasio, Yara Gambirasio
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/09/2015 09:14

    Sono le pagine del diario di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra (Bergamo) e trovata morta tre mesi più tardi a Chignolo d’Isola, a disegnare il quadro di una vita felice, di una ragazza spensierata che vuole diventare donna e riuscire nello sport. Mamma Maura e Papà Fulvio Gambirasio hanno parlato della loro Yara, sottolineando la ”tremenda voglia di vivere” della ragazzina brutalmente uccisa: ”Le chiedevi di prendere la bottiglia e faceva la ruota, non stava mai ferma, ed era un peperino”, ha detto il padre parlando al processo di Massimo Bossetti, l’unico imputato dell’omicidio. E nelle pagine del diario di Yara si capisce la spensieratezza e la gioia della giovane alle prese con lo studio, gli appuntamenti sportivi e gli amici.

    L’agenda di Yara è quella di don Antonio Mazzi, Tremenda, che come sottotitolo ha voglia di vivere, quella che è stata stroncata il 26 novembre di cinque anni fa.

    Il diario era stato analizzato dagli esperti del Ros e del Racis già nel dicembre del 2010, quando Yara era ancora una persona scomparsa e non si sapeva della sua morte. Si cercavano degli spunti, degli indizi, ma il diario ha rilevato una vita spensierata e tranquilla, più da bambina che da ragazzina. Dopo le indagini le autorità avevano restituito alla famiglia il ricordo della figlia, ma ora dovranno riportarlo in Procura. Claudio Salvagni e Paolo Camporini, avvocati di Massimo Bossetti, unico imputato dell’omicidio, hanno chiesto, e ottenuto dalla Corte d’Assise, di esaminare tutto il diario per cogliere eventuali elementi sfuggiti agli inquirenti.

    Nel diario ci sono le annotazioni di una ragazzina che vive serena con i suoi amici di terza media. Tra numerosi ”Tvb Yogon”, come era soprannominata, c’è spazio per i ”4ever” delle coetanee che le giurano eterna amicizia, e per qualche momento di riflessione: ”Trovo almeno otto cose che cambieranno la nostra vita nel corso del tempo”.

    Tra le citazioni più significative: ”La vita è un colpo di scena in un teatro pieno di sorprese. (P. Ingrosso)”, oppure: ”Ci sono due modi di vedere il domani, c’è chi lo vede come un giorno chiuso tra due notti e chi invece preferisce vedere nel domani una notte confinata tra due giorni”.

    665

    PIÙ POPOLARI