Milano: arrestata badante, drogava gli anziani per derubarli

da , il

    Milano: arrestata badante, drogava gli anziani per derubarli

    Ennesima storia di raggiro da parte di una badante ai danni di anziani. In questo caso stiamo parlando di una donna italiana di 44 anni, alla quale il Tribunale di Milano ha disposto i domiciliari dopo un’indagine di polizia avviata a seguito di diverse denunce presentate fra il novembre 2014 e l’aprile 2015 per aver drogato i suoi anziani clienti al fine di derubarli.

    La “finta badante” ultimamente ha somministrato all’anziana donna di cui si sarebbe dovuta occupare del benzodiazepine sciolto in bevanda, potente psicofarmaco che causa stati confusionali, e mentre questa si trovava in ospedale le ha svaligiato l’appartamento. Il pool anti truffe composto da Polizia di Stato, Polizia Locale e Commissariato Sempione, ha sgominato il sistema della criminale, ma il numero esatto di colpi da lei effettuati finora rimane un mistero.

    La prassi della “finta badante” era sempre quella, efficace e semplice: avvicinava l’anziano di turno proponendo il suo aiuto giornaliero e una volta ottenuta la fiducia di questo si introduceva nella casa della vittima. In alcuni casi i malcapitati sono dovuti permanere in ospedale per più giorni, a causa dei potenti effetti dello psicofarmaco che gli veniva somministrato dalla donna di nascosto.

    L’attività di indagine è stata coordinata dal Procuratore Aggiunto della Repubblica di Milano, Alberto Nobili, e diretta dal Sostituto Procuratore della Repubblica Luigi Luzi, che ha fornito al gip Chiara Valori elementi a sufficienza per incastrare la truffatrice. La Questura di Milano in una nota dove appunto chiede alle vittime di farsi avanti, segnala di contattare i numeri 02/54332703 – 2025 ai quali risponde il pool anti truffe della Procura di Milano.

    foto flickr.com