Manager cinese morde finanziere all’Expo

da , il

    Manager cinese morde finanziere all’Expo

    Una manager cinese di 39 anni, responsabile della comunicazione e degli eventi del padiglione della Cina a Expo 2015, è stata arrestata dagli uomini della Guardia di Finanza per resistenza a pubblico ufficiale. I militari stavano svolgendo un controllo dei passaporti, quando improvvisamente si è manifestata un’inconsueta reazione della donna, che ha morso la mano di un finanziere, il quale le aveva chiesto di mostrare il passaporto. La responsabile degli eventi si è mostrata preoccupata, perché a quanto pare temeva di essere vittima di una truffa o di un tentativo di furto dei documenti.

    La donna ha chiesto che le fosse restituito il passaporto e poi, in un momento di rabbia, ha morso la mano di uno dei controllori. Adesso è stata scarcerata, ma sarà processata per direttissima al tribunale di Milano. Il suo avvocato difensore ha affermato che si tratta di un grande equivoco, anche perché in Cina le ispezioni da parte di agenti senza divisa non sono frequenti. Secondo la versione fornita dalle fiamme gialle, il controllo sarebbe stato effettuato in un magazzino dove la donna sarebbe stata domiciliata in scarse condizioni igienico-sanitarie. Inoltre il controllo avrebbe riguardato accertamenti su prodotti con il marchio Expo.