Tragedia a Ravenna, affonda mercantile turco: 2 morti, 4 dispersi

da , il

    Mercantile affonda a Ravenna

    Un’altra tragedia ha colpito il mar Adriatico, questa volta a un miglio dal porto di Ravenna dove un mercantile turco è affondanto dopo la collisione con un’altra nave da carico del Belizie: 11 i passeggeri coinvolti, si registrano due morti. Sale a 4 il numero dei dispersi, come ha reso noto il capitano della guardia costiera Massimo Mantarro, aggiungendo che sono stati portati in salvo a Marina di Ravenna i restanti 6 membri dell’equipaggio. Non ancora determinata la causa della collisione. Al largo delle acque di Marina di Ravenna in cui un mercantile è semiaffondato sono ancora in corso le operazioni di salvataggio rese difficili dalle difficili condizioni meteo. Tra le ipotesi del naufragio, ci sarebbe proprio la scarsa visibilità.

    Restano ancora da chiarire le cause dell’incidente. Ci si concentra sull’ipotesi del guasto, ma non si esclude nemmeno che lo scontro sia stato determinato dalle pessime condizioni di visibilità, visto che la zona era stata interessata da una nevicata. La Procura sta indagando e ha messo al vaglio due ipotesi: omicidio plurimo colposo e naufragio.

    A rendere più complessa la situazione e, quindi, anche lo scontro, le cattive condizioni meteo, con il mare al largo delle coste romagnole molto agitato. I vigili del fuoco e la capitaneria di porto hanno dovuto lavorare in condizioni complicate per soccorrere le vittime finite in mare. Alcuni feriti sono stati trasportati all’ospedale e attualmente sono ricoverate 2 persone, che vengono tenute sotto osservazione.