Delitto di Garlasco: i genitori di Chiara Poggi chiedono 10 milioni di risarcimento

da , il

    Novità nel delitto di Garlasco, che riguardano le intenzioni dei genitori di Chiara Poggi. In accordo con i legali della famiglia, hanno deciso di chiedere 10 milioni di risarcimento, in seguito all’omicidio della ragazza, che è avvenuto nella villetta di Garlasco il 13 agosto 2013. Giovedì 27 novembre è ripreso il processo d’Appello bis a carico di Alberto Stasi. Il procuratore generale Laura Barbaini, nella scorsa udienza, ha chiesto per il principale indagato del delitto 30 anni di reclusione per omicidio volontario aggravato dalla crudeltà.

    LEGGI ANCHE: Ricostruzione dell’omicidio e storia del processo

    Alberto Stasi, che è già stato sottoposto a processo, ha ottenuto per due volte l’assoluzione. Molti sono i punti incerti che restano ancora da chiarire anche per quanto riguarda le modalità con cui è avvenuto il delitto della ragazza nella villetta in cui viveva con i genitori.