Chi è Federica Gagliardi, la dama bianca di Berlusconi arrestata con la cocaina?

da , il

    E’ accusata di traffico internazionale di stupefacenti Federica Gagliardi, la dama bianca di Berlusconi fermata all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma. Nel suo trolley e nella borsa che aveva con sé le forze dell’ordine hanno trovato 24 chilogrammi di cocaina. La Gagliardi è stata arrestata nel pomeriggio del 13 marzo, intorno alle 15, all’aeroporto ed è trattenuta presso la caserma della Guardia di Finanza di Fiumicino. L’arresto è stato portato avanti, secondo quanto ha spiegato il procuratore Giovanni Colangelo, dal momento che è in corso un’indagine da parte della Procura di Napoli.

    L’ex dama bianca di Silvio Berlusconi, soprannominata in questo modo perché ha partecipato insieme all’ex Presidente del Consiglio al G8 di Toronto tra le persone facenti parte della delegazione italiana, è adesso accusata di traffico internazionale di droga. La Guardia di Finanza ha avviato un’indagine per cercare di capire a chi fosse destinata la droga che la donna aveva con sé all’arrivo a Roma. Il volo da cui è scesa proviene dal Sud America, molto probabilmente dal Venezuela.

    Federica Gagliardi ha 32 anni, una laurea in Giurisprudenza, parla 3 lingue ed è diventata famosa proprio in seguito al G8 in Canada del 2010. In quell’occasione Silvio Berlusconi si presentò all’evento scendendo dall’aereo accompagnato proprio dalla Gagliardi, una ragazza bionda vestita completamente di bianco. Proprio in occasione di questa vicenda la Gagliardi è stata soprannominata la “dama bianca” di Silvio Berlusconi. All’epoca le cronache rosa l’hanno indicata anche come la possibile fidanzata dell’ex Premier.

    La donna ha lavorato all’assessorato al commercio della giunta Veltroni, nel 2008 si è candidata alle amministrative. Non riuscì, comunque, ad ottenere molti voti nel corso di queste elezioni. Proprio durante la campagna elettorale portata avanti in vista delle consultazioni elettorali aveva espresso il desiderio di partecipare ad un’occasione pubblica all’estero. Quando arrivò in Canada, la Gagliardi non esitò a dire di essere a Toronto grazie al permesso della presidente Polverini. La donna conobbe Berlusconi, infatti, dopo essere entrata a far parte proprio dello staff di Renata Polverini, che allora ricopriva l’incarico di presidente della Regione Lazio.

    La Gagliardi ha avuto anche un passato da modella e adesso vive a Roma con i genitori. Ora la donna deve affrontare le accuse che le sono state rivolte, dopo che nel suo zaino sono stati trovati 21 panetti chiusi con il nastro adesivo.