Morto per le gravi ustioni, si era dato fuoco a Montecitorio

L'ex operaio disoccupato che l'11 agosto scorso si era dato fuoco davanti a Montecitorio per protestare contro la precarietà è morto all'alba di domenica, cioè dopo 8 giorni di ricovero in prognosi risevata all'ospedale Sant'Eugenio di Roma, a causa delle gravi ustioni sull'85% del corpo. Angelo di Carlo, 54 anni, originario di Roma ma da anni trasferitosi a Forlì, era arrivato di notte in piazza Montecitorio. Nel suo zainetto sono state trovate due lettere, una per il figlio, a cui ha lasciato 160 euro.

comments powered by Disqus
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD