Niente tatuaggi per i militari, la direttiva su internet

E' apparsa in rete la direttiva dell'Esercito che vieta i tatuaggi ai militari, anche se ancora non è stata diramata dello Stato maggiore. Nella circolare si fa riferimento a tatuaggi o piercing in parti visibili del corpo, che vengono categoricamente vietati se "osceni", "con riferimenti sessuali", "razzisti o di discriminazione religiosa", "che possono portare discredito alle istituzioni dello Stato ed alle forze armate". Quest'ultima categoria comprende "quelli palesemente in opposizione alla Costituzione o alle leggi dello Stato italiano" ed anche "i tatuaggi che fanno riferimento ovvero identificano l'appartenenza a gruppi politici, ad associazioni criminali o a delinquere, incitano alla violenza e all'odio ovvero alla negazione dei diritti individuali o ancora sono in opposizione ai principi cui si ispira la Repubblica italiana".

comments powered by Disqus
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD