Pirata della strada distrugge una famiglia ma non va in carcere

Il 15 gennaio del 2011 un pirata della strada ha sterminato un'intera famiglia ma grazie al patteggiamento non andrà in carcere nemmeno per un giorno. Fabio Gullotta viaggiava ben oltre i 100 km/ora nel centro di Campobello di Mazara e finì per tamponare la 500 a bordo della quale viaggiava la famiglia Quinci. La madre e i due figli morirono sul colpo, il padre riuscì a sopravvivere ma si uccise dopo sei mesi. Gullotta ha patteggiato due anni, non andrà in carcere.

Leggi tutto su tuttogratis.it

comments powered by Disqus
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD