Il boss Provenzano ha tentato il suicidio, salvo grazie ad un agente

Il boss Bernardo Provenzano ha tentato il suicidio nel carcere di Parma. Il numero uno di Cosa Nostra, l'uomo dei pizzini e delle stragi di mafia ha tentato di uccidersi mettendo la testa in un sacchetto di plastica. Uno degli agenti di polizia penitenziaria di servizio nel braccio riservato del carcere si è accorto di quanto stava succedendo ed è intervenuto per salvarlo. Dell'accaduto sono state informate le autorità penitenziarie. Il tentativo risale a ieri notte.

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD