Belluno, arrestato un primario, chiedeva tangenti per la procreazione assistita

La Guardia di Finanza ha arrestato un primario dell'ospedale di Pieve di Cadore in provincia di Belluno. Chiedeva tangenti alle coppie per velocizzare l'attesa per la procreazione assistita. Normalmente la lista d'attesa dura intorno ai due anni, con 2.500 Euro al primario entro tre mesi si arrivava in cima. Il primario di Ostetricia e Ginecologia è stato accusato di concussione aggravata e continuata ed anche interruzione di pubblico servizio.

Leggi tutto su fattidicronaca.it

torna su
SCARICA L’APP NANOPRESS

Leggi gratis e dove vuoi tutte le news dal mondo in tempo reale

torna su
NANOPRESS MOBILE

Scarica gratis l'applicazione NanoPress dall'App Store

IPHONE IPAD