Ponte dell’Immacolata, le previsioni meteo: gelo e freddo, in arrivo la neve

Sarà un ponte dell'Immacolata particolarmente freddo quello che ci attende grazie all'arrivo di una nuova perturbazione polare che porterà gelo e neve anche a basse quote. Da giovedì prevista pioggia e neve anche a quote collinari, a partire dal Nord Italia: da lunedì un ulteriore calo delle temperature e possibili nevicate anche in pianura

da , il

    Ponte dell’Immacolata, le previsioni meteo: gelo e freddo, in arrivo la neve

    Sarà un ponte dell’Immacolata all’insegna del freddo quello che ci attende. Le previsioni meteo danno infatti gelo e precipitazioni anche a carattere nevoso in arrivo da giovedì: ultimi raggi di sole e poi una corrente d’aria polare ci porterà dritti nel cuore dell’inverno. A partire dal 7 dicembre dunque le temperature subiranno un ulteriore calo e soprattutto ci saranno piogge e nevicate anche a basse quote, a partire dal Nord Italia. Il maltempo si sposterà poi al Sud, portando tutte le Regioni in un clima decisamente invernale.

    Tutte le previsioni meteo concordano nel dare l’arrivo del freddo in concomitanza con il ponte dell’Immacolata, con pioggia, neve e freddo anche a basse quote. In particolare, la corrente d’aria fredda in arrivo dal Polo, porterà a un raffreddamento generale e a un abbassamento delle temperature, oltre a piogge e maltempo.

    Venerdì 8 dicembre sono previste anche nevicate a basse quote in molte regioni del Nord, mentre sul Tirreno la neve scenderà sopra i 1200 metri: piogge e temporali scenderanno verso Sud, colpendo in particolare la Liguria di Levante, il Nord Est e il Centro Italia fino in Campania. Vento freddo e calo delle temperature sulle Alpi, specie orientali, dai 500 ai 1000 metri e oltre i 1000 invece sull’Appennino.

    Sabato 9 dicembre sarà il Sud a registrare forti piogge: neve fino a quote di bassa collina tra Alte Marche e Romagna.

    Domenica 10 ci sarà una pausa dal maltempo con sole in quasi tutta Italia, ma solo per poco. Lunedì 11 dicembre è prevista una forte perturbazione atlantica che, in concomitanza con le basse temperature, potrebbe portare neve diffusa anche sulla Pianura Padana.