Piante che allontanano le zanzare, quali sono?

In natura esiste più di una pianta antizanzare che ci si può facilmente procurare e tenere fuori il balcone o in casa per evitare di avere a che fare con questi molesti insetti. Le migliori piante che allontanano le zanzare emanano un aroma per loro insopportabile

da , il

    Piante che allontanano le zanzare, quali sono?

    Soprattutto in estate molti sono alla ricerca di piante che allontanano le zanzare, questi molesti insetti che succhiano il sangue e con il loro ronzio spesso non ci fanno dormire la notte. Fortunatamente, proprio come per le mosche, esistono dei rimedi tutti naturali che consentono di ottenere risultati soddisfacenti e allo stesso tempo rispettare l’ambiente senza ricorrere pertanto ai prodotti chimici dannosi dal punto di vista ecologico. Qui di seguito illustreremo piante antizanzare da interno oppure da mettere fuori il balcone o terrazzo, in grado grazie all’aroma che sprigionano di tenere a debita distanza gli insetti. Ecco quali sono piante e fiori antizanzare da utilizzare, facili sia da reperire che da coltivare.

    Citronella

    Iniziamo la nostra disamina con la citronella, pianta antizanzara per eccellenza, tanto da essere alla base di molti prodotti repellenti in commercio, ma la pianta presenta rispetto a candele ed oli una fragranza molto più marcata, risultando pertanto insopportabile a questi insetti. Per chi ha un giardino la citronella andrebbe piantata dietro piccoli fiori e arbusti ornamentali, mentre in casa può essere piantata in un vaso di dimensioni adeguate.

    Catambra

    Come pianta antizanzare la catambra risulta essere una delle eccellenze del mondo naturale, grazie a un contenuto di catalpolo quattro volte superiore rispetto alle altre piante della sua specie. La catambra è adattabile sia all’interno che all’esterno della casa, non richiede particolari cure poiché non fiorisce e non richiede potatura.

    Calendula

    Una pianta ornamentale come la calendula ha il dono di un odore fortemente sgradevole agli insetti, risultando una di quelle piante che attirano le zanzare facendo loro perdere l’orientamento e allontanandole da casa. L’ideale della calendula, che necessita di un’esposizione soleggiata, è essere posizionata presso la soglia di casa o fuori i davanzali delle finestre, ma è consigliata anche per chi ha un piccolo orto poiché tiene a distanza anche i parassiti delle piante di pomodoro.

    Erba gatta

    Solo recenti studi scientifici hanno messo in risalto le insospettabili virtù dell’erba gatta come pianta che allontana le zanzare, benché ancora non sia chiara la motivazione per cui risulta così repellente agli insetti. Inoltre è molto semplice da coltivare e richiede poche cure, la si sconsiglia solo se si ha un micio in casa, altrimenti è perfetta per la sua capacità repellente, che già risulta 10 volte superiore rispetto ai normali prodotti in commercio, e che può essere ulteriormente amplificata se utilizzata direttamente sulla pelle.

    Monarda

    Un altro ottimo rimedio naturale, tra le più efficaci piante contro le zanzare tigre e le altre specie invasive che oramai hanno pianta stabile in Italia, c’è la monarda, che presenta un aroma simile alla citronella ed è molto semplice da coltivare. La monarda cresce rapidamente e richiede solo un’esposizione in pieno sole, resistendo anche ai periodi di siccità.

    Agerato

    Vi sono circa 60 esemplari della flora che appartengono alla famiglia dell’agerato, riconoscibile per i tipici fiori azzurri, anche se non mancano altre varietà cromatiche. Estetica a parte, l’agerato presenta come repellente la cumarina, una sostanza che le zanzare trovano particolarmente sgradevole, e necessita di un’esposizione in pieno sole, ma non un terreno particolarmente fertile: se si vuole una perfetta pianta antizanzare da interno si possono raccogliere e schiacciare le foglie di questa pianta per aumentarne l’effetto aromatico, ma non va spalmata sulla pelle.

    Catalpa

    La catalpa è una potente pianta antizanzare grazie al catalpolo, una sostanza presente nelle foglie che è impercettibile al nostro olfatto ma nociva per gli insetti: ottima per il giardino, la catalpa si rivela una bellissima pianta ornamentale perché in primavera quando fiorisce genera splendidi fiori bianchi.

    Lavanda

    Come già per le mosche, la lavanda è pianta antizanzare di ottima efficacia grazie al suo intenso profumo che risulta particolarmente sgradito agli insetti: in particolare si consiglia l’acquisto della sottospecie Lavandula Hybrida, meglio nota come ‘Lavandin’, che risulta essere quella più profumata.

    Menta

    Oltre che essere un ottimo ingrediente per la cucina, la menta è un’efficace pianta che allontana le zanzare: si consiglia di tenere una sezione in giardino o fuori il proprio balcone tutto dedicato a piante aromatiche che possono allontanare gli insetti, come il basilico, eccellente per le mosche, il rosmarino, e appunto la menta.

    Rosmarino

    Il rosmarino può essere comodamente coltivato in un vaso in balcone, mentre chi ha a disposizione un giardino può potarla fino ad ottenere una piccola siepe che, se situata fuori la sala da pranzo, può fungere da vera e propria barriera contro le zanzare, impedendo il loro ingresso in casa.