Come ridurre l’effetto serra, le soluzioni a una questione drammatica

Ridurre combustibili fossili, aumentare il verde ed utilizzare fonti rinnovabili gli accorgimenti consigliati dagli esperti

da , il

    Come ridurre l’effetto serra, le soluzioni a una questione drammatica

    Essendo una delle questioni più urgenti per la nostra sopravvivenza nel pianeta, capire come ridurre l’effetto serra è diventato uno degli argomenti maggiormente dibattuti e sviscerati dagli scienziati ed esperti in materia. Quali accorgimenti possiamo adottare, quali possibili soluzioni per lasciare una Terra ancora vivibile alle future generazioni? Le conseguenze dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale sono già visibili adesso, e la situazione può soltanto peggiorare se non si interviene su questo fenomeno naturale e antropico che ha causato un forte aumento della temperatura media sul nostro pianeta negli ultimi anni, infrangendo un record dopo l’altro.

    L’effetto serra di per sé è in realtà un fenomeno benefico, poiché è uno degli elementi determinanti per consentire lo sviluppo e il mantenimento della vita sul nostro pianeta: quando si parla impropriamente di effetto serra ci si riferisce invero all’aumento di questo fenomeno dovuto alla presenza di gas quali anidride carbonica, monossido di carbonio e metano, che hanno conosciuto un’intensificazione dopo la Rivoluzione Industriale. Il progresso tecnologico in ampi settori della nostra quotidianità, e la presenza sempre più massiccia dell’uomo sul pianeta, hanno avuto un impatto enorme sulla vivibilità nella Terra, ma è ancora possibile intervenire: ecco come ridurre l’effetto serra del pianeta concretamente, mediante interventi collettivi che partono anche da azioni e sensibilità individuali, frutto delle scelte della nostra quotidianità.

    Combustibili fossili

    La letteratura scientifica in materia di combustibili fossili è talmente ampia oggi che oramai tutti hanno compreso la necessità di abbandonare progressivamente risorse altamente inquinanti come petrolio e carbone, comprese le stesse imprese che in anni passati erano restie ad affrontare il passaggio ad altre fonti di energia pulita. I combustibili sono infatti tra i maggiori responsabili dell’aumento dei gas serra in atmosfera e conseguentemente della temperatura media globale oltre i limiti. Come possiamo contribuire alla loro riduzione? Ad esempio facendo scelte di mobilità sostenibile, oppure convertendosi all’uso di energie rinnovabili, che rappresentano necessariamente il passo successivo da compiere per ridurre l’effetto serra.

    Fonti rinnovabili

    Il motivo per cui per tanto tempo carbone, petrolio e gas sono stati strenuamente difesi, soprattutto dai Paesi in forte espansione economica, era l’assenza di alternative credibili ed economicamente convenienti: lo sviluppo delle fonti rinnovabili è un dato oggi in costante crescita, ed oltre che ecologicamente sostenibili, giacché consentono di ridurre al minimo o addirittura eliminare del tutto immissione in atmosfera di gas serra, specialmente il biossido di carbonio, fonti energetiche quali solare, eolico, termico, fotovoltaico, idroelettrico, geotermico, biomasse sono potenzialmente inesauribili, ecco perché rinnovabili.

    Aumentare foreste

    Un altro accorgimento per ridurre l’effetto serra è fermare la deforestazione, che oltre ad essere una grave perdita di biodiversità e fonte di distruzione di habitat naturali, sopprime una difesa naturale al riscaldamento globale, in nome di colture intensive e sfruttamenti minerari . Benché anche i bambini sappiano che gli alberi attraverso la fotosintesi clorofilliana eliminano l’anidride carbonica restituendoci l’ossigeno fondamentale per la nostra respirazione, continuiamo a mangiarci le foreste per avidità e profitto, invece di provvedere ad aumentare le superfici verdi. Più alberi vuol dire maggiori chance di sopravvivenza per noi ed il pianeta.